Sviluppo sostenibile, verso la conferenza di Rio

Pubblicata il: 2012-01-10

A Roma il Forum della società civile convocato dal ministero dell’Ambiente. L’intervento di Gianluca Comin, direttore Relazioni esterne di Enel, e l’esempio del programma Enabling Electricity

Sviluppo sostenibile, verso la conferenza di Rio

È possibile uno sviluppo sostenibile a livello globale?  È la domanda che la conferenza globale sul clima di Durban del dicembre 2011 consegna di fatto alla Conferenza Onu sullo sviluppo sostenibile “Rio+20”, in programma dal 20 al 22 giugno prossimo. È un interrogativo che ormai da tempo, dalla prima conferenza ospitata dalla città brasiliana nel 1992, accompagna il dibattito internazionale caratterizzato tanto da road map, proposte e progetti quanto da discussioni, passi in avanti e momenti di impasse.

Con la chiusura della raccolta dei contributi tra Stati membri dell’Onu, organizzazioni internazionali e stakeholders, il processo di preparazione della Conferenza di Rio de Janeiro sta ora entrando in una nuova fase con la presentazione ormai prossima della bozza negoziale del summit e l’organizzazione a livello nazionale di iniziative come il “Forum della società civile: l’Italia verso Rio+20” in programma il 10 dicembre, presso l’università la Sapienza di Roma.

Il programma del Forum, convocato dal Ministero italiano dell’Ambiente, prevede tre sessioni di discussione: “Un’economia verde per lo sviluppo sostenibile”, “Le sfide attuali ed emergenti: una nuova architettura istituzionale per la sostenibilità”, “Obiettivi di sviluppo sostenibile: una nuova generazione per gli Obiettivi del millennio”.

Tra i relatori invitati a intervenire anche Gianluca Comin, direttore Relazioni Esterne di Enel,  a testimonianza dell’impegno del Gruppo a sostenere le nuove opportunità di crescita sostenibile in tutti i Paesi in cui opera. Tra le iniziative promosse da Enel, il programma Enabling Electricity, annunciato nell’ambito del Global Compact dell’Onu e che ha già favorito l’accesso all’elettricità a più di un milione di persone nel mondo.

L’obiettivo di Rio+20 è riaffermare l’impegno politico dei governi per lo sviluppo sostenibile attraverso la discussione di due temi: un’economia verde per lo sviluppo sostenibile e per la lotta contro la povertà; il quadro istituzionale per lo sviluppo sostenibile. Il Forum intende sollecitare questa discussione a livello nazionale avviando un dialogo aperto che possa stimolare lo scambio di esperienze e di buone pratiche e nel contempo favorire la partecipazione attiva degli stakeholders all’elaborazione dell’agenda italiana per un futuro sostenibile.

Strumenti

  • Condividi
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
 

Smart Grids

Smart Grids

Le reti intelligenti coniugano l’utilizzo di tecnologie tradizionali con soluzioni digitali innovative. E grazie a uno scambio di informazioni più efficace la gestione della rete elettrica diventa più flessibile

CO2 Neutral