Ricerca

Apri

Da

A

Categoria

ENEL E RENAULT PRESENTANO UN INNOVATIVO MODELLO DI INTEGRAZIONE PER LA MOBILITÀ ELETTRICA

16/03/2012

Comunicato Stampa

Un’interazione innovativa tra i rispettivi sistemi per monitorare direttamente dal veicolo elettrico Renault Z.E. la rete di infrastrutture di ricarica Enel.
Una soluzione evoluta per la gestione delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici all’interno delle Smart grids.
Entro la metà del 2012 al via una soluzione di ricarica innovativa a livello mondiale: il fast charge (ricarica rapida) in corrente alternata.

Roma, 16 marzo 2012 – Enel e Renault segnano un altro passo per lo sviluppo della mobilità elettrica. Grazie all’interazione tra i rispettivi sistemi di controllo, prende il via un modello evoluto di dialogo tra auto elettrica e infrastruttura di ricarica. Il nuovo servizio, integrato al sistema di navigazione Renault Carminat TomTom Z.E. Live, consente d’indicare in tempo reale al cliente la localizzazione dei 3 punti di ricarica Enel più vicini rispetto alla sua posizione e le informazioni sulla loro disponibilità. Il cliente potrà essere così guidato verso un punto di ricarica disponibile in tutta serenità.

La possibilità di monitorare su un veicolo elettrico Renault Z.E. la rete di public station Enel è il primo esempio di un’integrazione che permetterà di offrire una vasta gamma di servizi. In futuro sarà possibile prenotare una stazione di ricarica, programmare la modalità ottimale di gestione della ricarica e massimizzare anche l’uso delle rinnovabili.

Nel modello d’integrazione sviluppato da Enel e Renault le infrastrutture di ricarica vengono gestite all’interno delle Smart grids, le reti intelligenti, utilizzando e rendendo disponibili alle auto elettriche di nuova generazione una serie di servizi innovativi già in esercizio sulle reti di distribuzione intelligenti. E l’auto elettrica diventa in tal modo un attore che contribuisce essa stessa alle Smart grids, concretizzando le opportunità oggi concesse dalla nuova rete elettrica di distribuzione.

La partnership Enel-Renault vede le due aziende impegnate anche nello sviluppo a breve di un sistema di ricarica fast charge in corrente alternata a 43kW. Testato entro la metà del 2012 per una successiva introduzione sul mercato, il sistema consentirà di effettuare una ricarica rapida sui veicoli elettrici in grado di gestire tali livelli di potenze in AC, recuperando l’80% dell’autonomia all’incirca in 30 minuti. Enel implementerà così delle prime stazioni di ricarica di questa tipologia che costituiranno un nuovo modello di ricarica nello scenario mondiale ed uno standard di riferimento per la fast charge pubblica.
La ricarica rapida farà il suo debutto su Renault ZOE, berlina compatta 100% elettrica che sarà lanciata sul mercato alla fine del 2012, e successivamente sarà disponibile anche su Renault Fluence Z.E. e Renault Kangoo Z.E.

 
 

Strumenti

  • Condividi
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • FriendFeed
 

Smart Grids

Smart Grids

Le reti intelligenti coniugano l’utilizzo di tecnologie tradizionali con soluzioni digitali innovative. E grazie a uno scambio di informazioni più efficace la gestione della rete elettrica diventa più flessibile

CO2 Neutral