COMUNE E ENEL INAUGURANO LE PRIME COLONNINE ELETTRICHE A CECINA

Published on giovedì, 31 marzo 2016

Due le postazioni già in funzione: una a Marina di Cecina in piazza S. Andrea e l'altra nella centralissima piazza della Libertà.

“Un passo concreto – ha detto il sindaco Lippi – verso la sostenibilità ambientale, in linea con gli impegni mondiali per la riduzione delle emissioni e per la promozione di una mobilità green”.
L'inaugurazione ufficiale delle due postazioni è avvenuta stamani con partenza da via Landi del sindaco Samuele Lippi e del vicesindaco Giovanni Salvini a bordo di un'auto rigorosamente elettrica. Prima tappa Marina di Cecina piazza Sant'Andrea e meta successiva piazza della Libertà; i due luoghi dove sono posizionate le colonnine installate da Enel Distribuzione.
Ed è proprio in piazza della Libertà che due auto elettriche hanno effettuato le prove di ricarica, alla presenza di cittadini e curiosi. “Le due pole station – ha dichiarato Riccardo Clementi per conto di Enel Distribuzione – possono ricaricare a 3kW (slow) o a 22 kW (quick) e garantiscono l'alimentazione dei veicoli di nuova generazione così come del parco di veicoli già circolante con una ricarica “intelligente” e “interoperabile” ossia indipendentemente dalla società con cui il possessore del mezzo ha il contratto energetico. Le colonnine di Cecina si aggiungono a quelle già presenti nei Comuni di Volterra, Pisa, Pontedera, Cascina, Livorno, Larderello, Firenze oltre alla rete presente nelle città del centro Italia e altri esempi nel sud. Si tratta di una rete di infrastrutture in continua espansione che permetterà di ricaricare l'auto anche nel corso del viaggio”. Generalmente per un normale veicolo in circolazione un “pieno elettrico” costa poco più di 2 euro e consente di percorrere circa 150 km; Enel drive tutto compreso di Enel Energia propone pacchetti con tariffe agevolate mensili di 30 euro e ricariche illimitate. I tempi di rifornimento per un pieno, con modalità a 22 kw, sono di un'ora circa. Le colonnine sono di norma accessibili a mezzo di smart card connessa ad un contratto di fornitura di energia e pertanto chiunque ne sia in possesso può fruire delle infrastrutture presenti sul territorio nazionale.
“Cecina – ha chiosato il sindaco Lippi – si avvia a diventare una città smart, in un binomio tra tecnologia e ambiente, per il miglioramento della qualità di vita dei suoi cittadini. Stiamo inoltre sostenendo anche altri progetti che coniugano mobilità e turismo dove sono coinvolti altri comuni limitrofi e dell'entroterra”.