FIRENZE: ARTE, GRANDE SUCCESSO PER MOSTRA GEOTERMIA DI GABRIELLA BALESTRI

Published on venerdì, 28 ottobre 2016

Si è conclusa questa mattina la mostra Geotermia e natura nell'arte dell'artista Gabriella Balestri Porzio, che da sabato 15 ottobre alle ore 12 di oggi ha richiamato tantissimi visitatori al Circolo degli Artisti Casa di Dante a Firenze, in via Santa Margherita 1.
Il percorso espositivo di 45 acquerelli aveva lo scopo di comunicare le percezioni positive di Gabriella Palestri Porzio sull'ambiente naturale, anche laddove esso appare modificato dall'intervento umano, come nel caso della geotermia: due mondi che si incontrano in quelle che l'artista definisce “contaminazioni positive”, da cui nasce la produzione di energia da fonte rinnovabile, in grado di soddisfare circa il 27% del fabbisogno energetico regionale. Trasposto su tela, questo dialogo tra tecnologia e natura mostra l'armonia possibile tra il paesaggio e gli impianti geotermici della Val di Cecina, uno scenario più unico che raro tra bellezze naturali, vapordotti argentei, torri di raffreddamento e manifestazioni naturali. Riflessioni e percezioni, quanto mai attuali, suscitano anche gli acquarelli ispirati alle aree archeologiche di Palmira in Siria e della Cirenaica Libica.
A conclusione della rassegna, Marco Consorti degli affari istituzionali Enel Centro Italia ha visitato la mostra e si è congratulato con l'artista per la capacità di trasmettere sensazioni e di rendere accessibile a tutti, attraverso bellissime opere da cui il visitatore può lasciarsi “cullare” in un mix di sfumature, colori e atmosfere, una tecnologia tanto affascinante quanto complessa qual è la produzione di elettricità da fonte geotermica.
Gabriella Balestri Porzio, pisana di nascita ma fiorentina di adozione, ha alle spalle una lunga attività lavorativa in giro per il mondo, come stilista e ricercatrice di moda, dipinge acquerelli da circa venti anni ed è molto stimata nel mondo dell'arte. La mostra ha avuto il patrocinio di Enel Green Power, che in Toscana gestisce 34 impianti geotermici tra le province di Pisa, Siena e Grosseto, nonché dei Comuni di Firenze, di Castelnuovo Valdicecina, del circolo culturale il Chiassino e della Società delle Belle Arti Circolo degli Artisti “Casa di Dante” di Firenze che ha ospitato l'evento.