TOSCANA: IL RECORD DEL TURISMO GEOTERMICO COMMENTATO DAI PROTAGONISTI

Published on martedì, 28 febbraio 2017

“La geotermia toscana – ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani – è una grande risorsa non solo dal punto di vista energetico, ma anche per il turismo ambientale, per la cultura e la storia del nostro territorio: i dati del turismo geotermico comunicati da Enel Green Power confermano che la strada imboccata è quella giusta. Durante le mie recenti visite istituzionali, sull’Amiata e nell’area geotermica tradizionale tra Pomarance e Castelnuovo Val di Cecina, ho avuto modo di saggiare in prima persona quanto la geotermia sia punto centrale delle economie di quei territori”.
“Questo risultato – ha detto Massimo Montemaggi, responsabile Geotermia Enel Green Power – ci dà grande soddisfazione perché conferma che la geotermia è un valore aggiunto per tutta la Toscana ed è una ricchezza a 360°: aprire l’anno con il record di produzione e con il record di visite turistiche è segno che la geotermia è una grande risorsa per la produzione di energia da fonte rinnovabile, per l’occupazione e il lavoro, per il tessuto economico, sociale e turistico delle terre toscane cosiddette dal cuore caldo. Proseguiremo nel nostro impegno per lo sviluppo del distretto geotermico toscano nella nostra regione e nel mondo, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità ambientale, in collaborazione con le Istituzioni e le imprese del territorio per promuovere una vera e propria cultura della geotermia e delle rinnovabili. Nella stagione primaverile ed estiva 2017, che si apre con il mese di marzo, attendiamo tanti studenti, famiglie, gruppi e visitatori italiani e stranieri con eventi, approfondimenti e intrattenimenti nelle nostre centrali”.