PRATO: DOMENICA IL RADUNO REGIONALE DELL’ASSOCIAZIONE SENIORES ENEL

Published on venerdì, 5 maggio 2017

Domenica 7 maggio, alle ore 12:00, presso il Palazzo Comunale di Prato, si svolgerà il raduno regionale dell'Anse Toscana (Associazione Nazionale Seniores Enel): si tratta di un evento importante che si ripete ogni anno in una città diversa della Toscana per riflettere sul ruolo dell'associazionismo e sull'impegno sociale e civile dei soci che si dedicano a un’attività, anche in collaborazione con Enel, nel settore della solidarietà e della cultura con una forte propensione al dialogo con le nuove generazioni.
E anche quest'anno il tema centrale sarà proprio l'apertura al futuro e ai giovani: ospiti d’onore dell'evento saranno Marcello Cavicchioli, responsabile Enel Energia area Mercato Toscana, e Raffaele Ruggiero, responsabile Toscana e Umbria di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, i quali tratteranno i cambiamenti in atto nel mondo dell’energia, l’importanza di offrire un servizio efficiente, l’attenzione ai cittadini e alla persona anche nel segno dell’innovazione e della sostenibilità ambientale. Particolare attenzione sarà dedicata alla mobilità elettrica che avrà anche un esempio concreto con l’auto elettrica di Enel Energia, a zero emissioni, che sosterà in piazza del Pesce.
Il programma prevede il saluto di apertura del sindaco di Prato Matteo Biffoni, del presidente nazionale Anse Franco Pardini e del presidente Anse Toscana Laurentino Menchi, a cui seguiranno le relazioni di Cavicchioli e Ruggiero e le premiazioni dei soci Anse che nel 2016 si sono distinti per impegno e iniziative in varie parti della Toscana. Dopo il pranzo all’Art Hotel Museo vi sarà la possibilità di visitare il Museo di Palazzo Pretorio.
“La nostra associazione – ha detto Laurentino Menchi nel presentare la giornata – conta quasi 2.000 soci, molti dei quali partecipano attivamente alla vita sociale, promuovendo eventi e iniziative di alto valore sociale e culturale in collaborazione con Enel e con le Istituzioni locali. Il nostro impegno è molto apprezzato perché tiene insieme le dimensioni del lavoro, della solidarietà, dell’impegno sociale e civile per contribuire al bene comune: quest'anno siamo onorati di essere a Prato, città di grande spessore sia dal punto di vista culturale che industriale, che coniuga tradizione e innovazione, apertura alla modernità e attenzione alle persone”.