Futur-e e la tutela dell’occupazione: il progetto RIVER

Pubblicato il martedì, 3 novembre 2015

Un progetto pilota per accompagnare l’inserimento in altri ambiti aziendali dei dipendenti in servizio presso gli impianti destinati alla riqualificazione. Futur-e tutelerà i posti di lavoro del personale impiegato negli impianti coinvolti nel percorso di riqualificazione. È quello che Enel ha ribadito sin dall’avvio del progetto ponendo il futuro dei suoi dipendenti in servizio presso le centrali tra le priorità dell’intera operazione. E proprio per dare sviluppo concreto a questo obiettivo il Gruppo ha messo in atto diverse iniziative tra cui, la più recente, è il progetto RIVER.

 

RIVER è un acronimo che sta per “Reinvestiamo In Voi - Enel per la Riqualificazione del personale tecnico” - ed è rivolto ai dipendenti in organico presso i siti interessati da Futur-e: tecnici e quadri, che in molti casi hanno alle spalle diversi anni di esperienza lavorativa nell’ambito della generazione elettrica e degli impianti, sono chiamati ad un nuovo collocamento all’interno dell’azienda.

 

Il mese di ottobre ha visto la realizzazione delle prime iniziative di RIVER che ripropone nello specifico di un contesto interno all’azienda le stesse caratteristiche di condivisione e trasparenza comuni a tutti gli ambiti del progetto Futur-e, votato al dialogo e alla chiarezza anche nei rapporti con le istituzioni e le comunità locali delle aree dove sorgono gli impianti destinati alla riqualificazione.