Sisma: informazioni e aggiornamenti

26 marzo 2019

In riferimento agli eventi sismici  verificatisi nei territori del Centro Italia dal 24 agosto 2016,  Enel Energia ha recepito i provvedimenti dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

In particolare, la nuova Del. ARERA N. 587/2018/R/COM in attuazione delle norme previste dal D.L. 55/18,  ha introdotto ulteriori agevolazioni per le forniture localizzate all’interno delle zone rosse, definite tali da apposite Ordinanze dei Sindaci dei Comuni di cui agli allegati 1, 2 e 2 bis al d.l. 189/16.

La nuova delibera ha inoltre prorogato la sospensione dei termini di pagamento delle fatture e delle azioni  a tutela del credito, come sotto riportato:
 

  • Forniture situate all’interno di Zone Rosse: sospensione fino al 31.12.2020 e conseguente ripresa della fatturazione a partire dal 01.01.2021.
  • Forniture relative ad immobili inagibili situati Fuori Zone Rosse: sospensione fino al 31.12.2019 e conseguente ripresa della fatturazione a partire dal 01.01.2020.
  • Forniture relative ad immobili agibili situati fuori dalle zone rosse: ripresa della fatturazione entro il 31.03.2020.

 

In ogni caso è tua facoltà chiedere la ripresa anticipata della fatturazione in entrambi gli ambiti territoriali.
 

Per quanto attiene le agevolazioni tariffarie, vale quanto sotto riportato:
 

  • Forniture nelle Zone Rosse:  prevista durata delle agevolazioni fino al 31/12/2020.
    In aggiunta alle agevolazioni già in essere, è stato introdotto l’ulteriore azzeramento dei costi fissi di vendita. Le agevolazioni  sono applicate in maniera automatica a tutte le forniture rientranti in tale ambito territoriale, a decorrere dalla data dell’evento (se attive in quel periodo) e fino al 31/12/2020. 
  • Forniture Fuori dalle Zone Rosse:  non sono state previste modifiche alle agevolazioni già in essere.  

 

Per entrambi gli ambiti territoriali (zone rosse e fuori dalle zone rosse) è stato confermato il periodo di rateizzazione a 36 mesi della fattura di conguaglio post ripresa della fatturazione.

 

Semplificazione portabilità dell'immobile

Per i clienti che desiderano ottenere il riconoscimento delle agevolazioni previste dalla normativa Sisma (che erano residenti o che avevano attività produttive e/o commerciali nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto), e che sono stati costretti a trasferire la residenza o l’attività produttiva e/o commerciale a causa degli eventi sismici, in alternativa alla perizia asseverata, potranno presentare la scheda AEDES (entro 18 mesi dalla data di invio del modulo di autocertificazione).

 

Trovi tutte le informazioni utili inerenti le aree colpite dal SISMA nella sezione dedicata.

In riferimento all’evento sismico di Ischia avvenuto il 21 agosto 2017, ti informiamo che la delibera ARERA n. 587/2018/R/COM ha introdotto la sospensione dei termini di pagamento delle fatture relative alle forniture appartenenti ai comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio.

La sospensione è prevista fino al 31.12.2019, pertanto la ripresa della fatturazione avverrà a far data dal 01.01.2020.

Per poter usufruire della sospensione di cui sopra, dovrai presentare apposita dichiarazione di inagibilità dell’immobile. Il modulo di autocertificazione è disponibile su questo link.

La delibera, nell’attuale versione, non indica altre agevolazioni specifiche.  

Se hai già richiesto il blocco ma vuoi anticipare la ripresa della fatturazione puoi farlo inviando il modulo disponibile a questo link e restituirlo in una delle seguenti modalità:

Oppure anche:

  • recandoti al Punto Enel più vicino a te. Clicca qui per scoprire le nostre sedi;
  • a mezzo fax: 800046311 (Fornitura di Energia Elettrica) / 800997736 (Fornitura Gas);
  • a mezzo posta: Enel Energia Casella Postale 8080 85100 Potenza / Casella Postale 1000-85100 Potenza.

La fattura unica conterrà i consumi relativi al periodo di sospensione della fatturazione, ma anche eventuali importi non ancora fatturati, inerenti periodi precedenti l’evento sismico.