Capitale umano, energia dell'Italia

Pubblicato il giovedì, 27 marzo 2014

Nuove assunzioni e nuove idee. Tra gli elementi che caratterizzano il 2014 di Enel ce n'è uno che, forse più di altri, indica la vera energia che muove il lavoro del Gruppo in tutta l'Italia: il capitale umano, risorsa sulla quale l'azienda costruisce la sua presenza nel Paese dall'attività nelle centrali alla distribuzione sino al rapporto con le comunità e i consumatori.

Enel ha assunto il 24 marzo oltre 600 giovani diplomati, tra i 18 e i 29 anni, che entrano a far parte di Enel Distribuzione con contratto di apprendistato e sono dislocati in diverse sedi dell'azienda sul territorio nazionale. I nuovi arrivi fanno parte del gruppo di 1500 giovani che il Gruppo intende assumere nell'arco del 2014 per garantire il ricambio generazionale e sostenere i piani di sviluppo. Le selezioni andranno avanti fino a dicembre e si svolgeranno principalmente nei vari capoluoghi di Regione per proseguire il percorso di rinnovamento e crescita attivato in questi ultimi anni.

Il 2014 è per l'intero Gruppo anche l'anno dell'innovazione creativa. Con il varo della piattaforma di crowdsourcing Eidos Market, Enel ha infatti rivolto agli oltre 71mila dipendenti nei 40 Paesi dove il Gruppo opera, l'invito a contribuire al processo di innovazione aziendale, proponendo e selezionando idee e proposte progettuali. Il progetto, basato su un approccio bottom-up, permette a tutti i dipendenti Enel di presentare nuove soluzioni per migliorare e sviluppare l'attività dell'azienda in settori specifici. Le idee vengono pubblicate sulla piattaforma e tutti possono commentarle, valutandole e arricchendole con il proprio apporto in un vero e proprio processo di innovazione collettiva e condivisa.

La valorizzazione del capitale umano in Enel è confermata non solo dalle iniziative che l'azienda compie verso i propri dipendenti, vecchi e nuovi, ma anche dai riconoscimenti che il Gruppo riceve per le sue politiche nell'ambito delle risorse umane. Nel 2014, per il quarto anno consecutivo, Enel è stata certificata azienda Top Employers Italia in forza delle condizioni di lavoro offerte ai dipendenti, delle politiche di formazione e sviluppo diffuse a tutti i livelli aziendali e delle strategie di gestione, che confermano Enel tra le aziende italiane leader nell'ambito della HR e impegnata in un continuo miglioramento delle policy e delle best practice.