Enel per la cultura dell'efficienza

Pubblicato il venerdì, 21 marzo 2014

Sono soprattutto due le strade per migliorare l'efficienza energetica degli edifici: gli interventi di riqualificazione effettuati sull'involucro e le tecnologie innovative per l'impiantistica. I guadagni offerti dal concorso di queste due aree di intervento sono rilevanti per l'ambiente, per il Paese - in termini di maggiore sicurezza energetica e di minori esborsi per le importazioni di energia – ma innanzi tutto per i consumatori, che ne hanno un beneficio immediato nelle bollette.

Anche in Italia la sensibilità della popolazione verso il tema dell'efficienza è in aumento. Tuttavia occorre ancora fare degli sforzi, anche per eliminare i numerosi ostacoli che frenano le potenzialità del mercato e che sono evidenziati nel recente rapporto sulle tendenze del mercato dell'edilizia realizzato dall'Enea in collaborazione con Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) e i-Com (Istituto per la competitività).

Il rapporto insiste soprattutto sulla necessità diun accesso più agevole al credito per gli interventi di efficientamento: esigenza tanto più sentita in relazione al perdurare della congiuntura economica sfavorevole. Inoltre, è urgente mettere mano a importanti adeguamenti della certificazione della qualità energetica degli immobili, che è obbligatoria per legge ma non ha dato i risultati attesi.Il mercato dell'efficienza energetica può dare un contributo decisivo a risollevare il mercato immobiliare – afferma il rapporto Enea - ma occorre che tutti facciano la loro parte, dalle istituzioni agli agenti immobiliari.

Consapevole del proprio ruolo nel mercato dell'energia, il Gruppo Enel è fortemente impegnato sia a sviluppare soluzioni innovative di efficienza appositamente ideate per il settore residenziale, sia a promuovere attività di comunicazione e di informazione per sensibilizzare la popolazione generale verso una gestione efficiente degli usi energetici. Progetti come Enel Green Solution,  Energy@home e Info+ sono solo alcuni esempi dell'offerta di nuovi servizi in grado di rendere più efficienti i consumi, oltre che strumenti di partecipazione che hanno l'obiettivo di accrescere la cultura dell'energia e la consapevolezza dei clienti.