L'innovazione sulle reti elettriche e telefoniche

Pubblicato il mercoledì, 12 marzo 2014

Smart grids e fibra ottica: un connubio che per definizione richiama alla mente scenari di innovazione, architetture di rete evolute e nuovi modelli di sviluppo sostenibile.

E in effetti è proprio questo l'obiettivo del recente accordo siglato tra Enel Distribuzione e Telecom Italia: individuare possibili sinergie tra le rispettive infrastrutture, per dare impulso allo sviluppo della rete in fibra ottica e realizzare modelli innovativi di distribuzione intelligente dell'energia elettrica.

In particolare, l'intesa prevede l'avvio di attività congiunte per utilizzare le reti Enel per la posa della fibra ottica di Telecom, sia per la telefonia fissa, sia per i collegamenti con le stazioni radio base di quella mobile.

Inoltre, la collaborazione riguarderà anche l'elettrificazione dei cabinet (gli “armadi” stradali) di Telecom Italia e i collegamenti in fibra ottica dei nodi di rete che interessano Enel per offrire servizi innovativi ai cittadini e rendere ancora più efficiente la fornitura di elettricità.

Le funzionalità delle Smart grids  risultano tanto più efficaci e affidabili quanto più sicuro, veloce e potente è il vettore di comunicazione utilizzato: attualmente niente supera in questo le fibre ottiche

Per questo motivo già nello stesso “Piano di sviluppo delle infrastrutture 2013-2015” di Enel Distribuzione viene presa in considerazione la possibilità di realizzare collegamenti in fibra ottica, in particolare nell'ambito del Progetto ScheMa: un sistema di esercizio della rete a media tensione molto innovativo, che prevede un avanzato apparato di telecontrollo basato appunto sulla fibra ottica per la trasmissione di dati.

Questa collaborazione strategica con Telecom Italia, ha commentato Livio Gallo, Direttore Divisione infrastrutture e reti di Enel, “contribuirà alla digitalizzazione del Paese e al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda Digitale, fornendo anche un contributo in termini tecnologici allo sviluppo delle reti elettriche intelligenti; tali reti sono capaci di integrare tecnologie tradizionali con soluzioni innovative digitali, promuovendo l'utilizzo del vettore elettrico e l'integrazione della generazione da fonti rinnovabili, fornendo un contributo notevole al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità con un benessere sociale, economico e di competitività per l'intero Paese”.