Enel al Festival Internazionale del Giornalismo

Pubblicato il lunedì, 5 maggio 2014

Quella tra Enel il Festival Internazionale del Giornalismo è ormai una partnership consolidata: anche l'edizione 2014, tenutasi dal 30 aprile al 4 maggio a Perugia, ha visto il contributo di Enel sia in qualità di sponsor, sia attraverso la partecipazione dei professionisti della comunicazione Enel, che hanno portato la loro esperienza sulle trasformazioni in atto nei diversi ambiti della comunicazione nei vari media.

Nella televisione, per esempio, il cui "consumo" è sempre più influenzato da mezzi di fruizione come tablet, computer, e smartphone che impongono dinamiche "social" ai format televisivi. Il dibattito è partito da una ricerca condotta dalla Fondazione Rosselli sul tema "Cosa conta (nella tv contemporanea)", e ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Laura Giovannini, responsabile pubblicità del gruppo Enel. Proprio quest'ultima è intervenuta spiegando "cosa conta" anche per chi investe nella tv. Ha così sottolineato come è cambiato l'approccio delle aziende come Enel. "Che non si sono sottratte all'investimento televisivo".

GUARDA LA FOTOGALLERY

Enel ha promosso inoltre un dibattito sul tema "Media e potere in America latina oggi", con la partecipazione dei direttori delle più note testate politiche-economiche del Sud America e in particolare di Cile, Argentina, Colombia e Brasile, ed il workshop del 2 maggio "Raccontare la notizia: l'equilibrio tra le varie forme di comunicazione" con l'intervento di Paolo Iammatteo Responsabile Comunicazione e CSR.

Al centro del workshop è stato posto il tema dell'evoluzione del mondo del giornalismo verso nuove forme e nuovi linguaggi. Paolo Iammatteo ha evidenziato come oggi non sia più strettamente necessario passare per i giornali tradizionali, dato che le aziende arrivano al pubblico in modo diretto. "Questo nuovo scenario mediatico" ha detto Iammatteo "ci porta ad usare nuovi canali, come quello di utilizzare i social media e diventare editori, cercando di trasformare i nostri contenuti in qualcosa di più per farsi poi inseguire dalla comunicazione".

Enel ha inoltre promosso l'incontro del ciclo "Leader. Femminile Singolare" con Laura Boldrini, Presidente della Camera, il 3 maggio, nonché l'anteprima romana della manifestazione, dal titolo "War on journalism: lo scontro media e potere", tenutasi il 28 aprile presso l'Auditorium Parco della Musica con due ospiti d'eccezione: il direttore di Repubblica, Ezio Mauro, e il direttore di The Guardian, Alan Rusbridger, moderati da Enrico Franceschini.