Con L'Aquila si chiude il ciclo di assunzioni in Enel previsto per il 2014

Pubblicato il giovedì, 5 giugno 2014

Con la firma di un contratto di assunzione con Enel Distribuzione, avvenuta il 3 giugno a L'Aquila, ventitré giovani vanno ad aggiungersi agli oltre 100 assunti dall'inizio del 2014 presso l'unità di distribuzione territoriale Lazio Abruzzo e Molise.

Si tratta di ragazzi di età compresa tra i 18 e i 29 anni, diplomati con indirizzo tecnico, che entrano a far parte dell'Azienda con contratto di apprendistato.

Le nuove risorse andranno a rafforzare le strutture degli 11 dipartimenti territoriali di Enel Distribuzione in Italia che presidiano e gestiscono oltre un milione di chilometri di rete elettrica.

Presso la struttura di 3.700 metri quadri, inaugurata nel 2010, si svolgono i corsi di formazione e aggiornamento destinati ad apprendisti e dipendenti Enel e al personale delle ditte esterne. Oltre ai laboratori e alla sala di formazione multimediale, nella struttura è presente un vero e proprio “campo di addestramento” esterno, dotato di tutti gli strumenti per simulare l'attività quotidiana dei tecnici: tralicci, impianti di Alta Media e Bassa tensione e di illuminazione pubblica, gruppi di misura, linee elettriche in cavo aereo e interrato, fibre ottiche e stazioni di ricarica per l'auto elettrica.

“E' un grande sforzo e una grande iniziativa di Enel per tutto il 2014 – ha detto l'amministratore delegato di Enel Francesco Starace - Non è soltanto un tema di assunzioni e di inizio di un lavoro, ma anche un periodo di formazione molto importante. Noi diamo grande importanza alla formazione, alla sicurezza e all'apprendimento di tutte le tecniche e le tecnologie per lavorare bene”.

Nei primi tre anni di attività, infatti, il Centro ha visto 8.500 presenze di dipendenti Enel e delle ditte appaltatrici, con l'obiettivo di formare e aggiornare sulla sicurezza e sulle metodologie e le tecniche da utilizzare coloro che tutti i giorni hanno la responsabilità di presidiare la rete elettrica.

Con il loro ingresso, si completa, per Enel Distribuzione, il piano di ricambio generazionale, scaturito dagli accordi sottoscritti con le sigle sindacali di settore a maggio dello scorso anno, che a fronte di un certo numero di uscite volontarie, hanno portato nel corso del 2014 all'assunzione in Azienda di oltre 1.500 giovani.

L'inserimento dei giovani apprendisti prevede un articolato percorso di formazione e affiancamento, che punta a sviluppare una preparazione polivalente e a far conseguire con gradualità l'autonomia operativa prevista dal profilo. Grande attenzione è inoltre dedicata a favorire l'adozione di comportamenti coerenti ed in linea con i valori aziendali, primo fra tutti la sicurezza.