Enel festeggia 1500 nuove assunzioni

Pubblicato il martedì, 17 giugno 2014

Con l'ingresso in azienda di 23 giovani tra i 18 e i 29 anni, avvenuto lo scorso 3 giugno a l'Aquila, si completa il piano di ricambio generazionale promosso da Enel Distribuzione e scaturito dagli accordi sottoscritti con le sigle sindacali, che hanno portato nel corso del 2014 all'assunzione in azienda di oltre 1.500 giovani.

Per i nuovi arrivati, l'azienda ha previsto un articolato percorso di formazione e affiancamento, che tiene conto anche delle innovazioni tecnologiche, finalizzato all'acquisizione delle competenze professionali adeguate al ruolo da svolgere, prime fra tutte quelle relative alla sicurezza sul lavoro.

L'inserimento delle risorse avviene con contratto di apprendistato professionalizzante e le assunzioni riguardano nella maggior parte dei casi posizioni operative, tecnico-specialistiche e commerciali.

In Emilia-Romagna, per esempio, sono stati assunti 100 giovani da fine marzo a oggi, per monitorare e gestire la rete elettrica regionale con i suoi oltre 29mila chilometri di linee elettriche di media tensione e 54mila chilometri di rete di bassa tensione. Parte della nuova squadra andrà a potenziare le unità operative di Ravenna e di Modena preposte a fronteggiare i black out e le emergenze maltempo.

Altre 43 hanno vissuto il loro primo giorno di lavoro presso il Centro di addestramento Enel di Pistoia lo scorso 4 giugno. Dieci di loro lavoreranno proprio a Pistoia in qualità di operai e svolgeranno servizio per la gestione e manutenzione della rete elettrica della città e della provincia.

Da marzo ad oggi, hanno preso servizio in Toscana e Umbria quasi 150 nuovi operai.

Altri 30 giovani, nel mese di maggio, sono entrati a far parte dell'organico della centrale Enel "Federico II", che con queste nuove assunzioni supera i cento giovani assunti negli ultimi anni, tutti della provincia di Brindisi.