Guida FIRE sui Certificati Bianchi, un manuale per l'efficienza energetica

Pubblicato il lunedì, 16 giugno 2014

Non solo installazione di fotovoltaico, ma anche acquisto di auto ibride o utilizzo di luci a Led per l'illuminazione stradale. Grazie ai Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o Certificati Bianchi (CB) si può. Semplificando, i TEE sono un “buono sconto” che aziende, pubbliche amministrazioni e cittadini possono ottenere nel momento in cui decidono di investire in efficienza energetica.

Tutto ciò è ben spiegato nella nuova Guida sui Certificati Bianchi realizzata dalla Federazione Italiana per l'uso razionale dell'energia (FIRE), in collaborazione con Enel Distribuzione,Enel Energia e altre aziende del settore.

La guida è un manuale di uso pratico, diretto alle PA, alle imprese, a società di servizi energetici e ai produttori di tecnologie efficienti. Il testo contiene informazioni dettagliate ed esempi chiari su come e quando conviene sfruttare il meccanismo dei TEE: molti infatti non sanno che il bonus ottenuto attraverso i CB non è cumulabile con altre agevolazioni, come la detrazione del 65% sulle spese per l'efficienza energetica degli immobili. Decisamente utile l'elenco delle tipologie di intervento ammesse e delle modalità per calcolare gli sconti corrispondenti.

Una sezione è dedicata alle case history di successo, tra cui le proposte di Enel Distribuzione per gli utenti finali e per i settori industriale, terziario e agricolo. Con il trasferimento della titolarità di progetti standard di efficienza energetica, Enel (che veicola circa il 50% dei CB) è in grado di erogare, in un'unica soluzione iniziale, il controvalore economico dei TEE relativi ai diversi tipi di investimento. Un sistema che rende semplice e vantaggioso l'utilizzo dell'agevolazione.

Ricordiamo che i TEE sono lo strumento che “certifica” il risparmio energetico legato a un intervento di efficienza. Ogni titolo rappresenta una riduzione di consumo energetico pari a 1 Tep, misura che indica l'equivalente di una tonnellata di petrolio. Il taglio di 1 Tep è pari a un risparmio di circa 800 euro su elettricità e gas consumati nel settore civile, e a circa 650 euro nelle medie imprese.