Tecnici Enel sempre più efficienti e smart

Pubblicato il venerdì, 18 luglio 2014

Nel 2015 il mercato mondiale dei tablet supererà quello dei PC, secondo le previsioni di Gartner, agenzia americana di ricerca e analisi del settore ICT. Recenti dati Audiweb – organismo che rileva i dati sull'audience di internet nel nostro Paese – svelano che 7,4 milioni d'italiani vanno online esclusivamente da dispositivi mobili, mentre 5,3 milioni solo da PC.

Smartphone e tablet sono ormai di uso quotidiano e da diversi anni sono strumento fondamentale di lavoro per i tecnici di Enel Distribuzione, ora pronti alla seconda generazione di device per il Mobile Work Force Management (WFM).

Ne ha parlato Massimo Maffeis, responsabile dello Sviluppo sistemi WFM di Enel Distribuzione, in occasione di un convegno a Milano. “Il sistema di Works Force Management di Enel – ha spiegato –  è stato attivato nel 2007, mettendo a disposizione del personale operativo un tablet PC con sistema Windows XP per le attività su contatori e impianti. Sui veicoli aziendali, invece, sono stati installati docking station (piattaforme per il collegamento) e monitor touchscreen che hanno permesso ai tecnici di orientarsi più velocemente, utilizzando il nostro sistema di geolocalizzazione degli impianti”.

I benefici del sistema WFM, ha aggiunto Maffeis, “sono stati notevoli sia in termini di riduzione del back office e dei tempi d'intervento sul guasto, sia per l'ottimizzazione della logistica. Ora -  ha concluso - è stato avviato il progetto WFM di seconda generazione (WFM2G) che utilizzerà dispositivi Android.

Il Piano di sviluppo 2014-2016 di Enel Distribuzione prevede la progressiva sostituzione degli attuali 6.400 tablet PC con smartphone Android, mentre i circa 5.500 veicoli saranno dotati di un nuovo kit WFM2G, con un investimento in tre anni di 18 milioni di euro.

Il nuovo sistema conterrà app per la navigazione stradale, per l'organizzazione delle attività giornaliere, per l'accesso alla cartografia della rete elettrica, per la gestione delle manutenzioni e funzionerà anche in assenza di connettività dati sulla rete GSM. Questo permetterà di disporre in locale di tutte le informazioni necessarie all'attività lavorativa, in qualunque situazione. Il tutto riducendo costi operativi e migliorando efficacia ed efficienza dei processi d'intervento.