Smart Cities, la rete Enel piattaforma per servizi innovativi

Pubblicato il mercoledì, 8 ottobre 2014

“Enel promuove le innovazioni tecnologiche e opera per migliorare efficienza e affidabilità del servizio. Stiamo per questo portando avanti una serie di progetti in grado di trasformare la rete elettrica in un'efficiente piattaforma per l'abilitazione di servizi innovativi: le Smart Grids, o reti intelligenti, sono uno degli elementi fondativi delle Smart Cities”.

Così Anna Brogi, responsabile Sicurezza Ambiente ed Efficienza Energetica di Enel Distribuzione, ha illustrato il ruolo dell'azienda energetica per lo sviluppo delle Smart Cities nel corso del convegno “The U.S. and Italian Smart City from startups to smart apps and beyond - Progetti d'impresa da accelerare nelle nuove Smart Cities”, tenutosi a Napoli presso la sede dell'Unione degli Industriali.

“Le Smart Cities sono un modello urbano in grado di coniugare efficienza energetica, sostenibilità economica e tutela dell'ambiente” osserva Brogi, intervenuta nel panel Strategie industriali e di venture per sostenere le startups: verso gli ecosistemi dei servizi. “Integrano tecnologie tradizionali con soluzioni digitali innovative, rendendo la gestione della rete elettrica più flessibile: si ottimizzano così i flussi di energia provenienti da fonti rinnovabili e si abilitano servizi come la mobilità elettrica e la active demand”.

Per ottenere questi risultati e favorire la realizzazione della rete elettrica intelligente, Enel supporta concretamente anche le start-up che operano nel settore della green tech

Per l'azienda energetica, ha spiegato ancora la Brogi, la realizzazione dei progetti Smart City richiede “investimenti di soggetti pubblici e privati nel campo dell'innovazione, così come il coinvolgimento dei cittadini, attraverso opportune strategie di inclusione sociale, nel processo di rigenerazione sostenibile delle città”.

Proprio Enel sta fornendo ai clienti strumenti di partecipazione attiva come l'innovativo kit Smart Info. Il dispositivo, inserito in una qualunque presa elettrica, registra i dati raccolti dal contatore elettronico e li rende disponibili su pc, tablet e smartphone, fornendo in tempo reale i livelli di consumo attuali e pregressi.

I risultati della sperimentazione di Smart Info sono incoraggianti. Da un'indagine Enel, circa il 90% degli intervistati ritiene di aver acquisito (grazie al kit) maggior consapevolezza sui propri consumi e sulla loro distribuzione nelle fasce orarie, mentre il 60% degli utenti ha dichiarato di averli ridotti con pratiche di efficienza energetica.