A Ecomondo premiata l'efficienza green e smart

Pubblicato il mercoledì, 12 novembre 2014

L'economia verde è il futuro. Nel 2020 potrebbe raggiungere un giro d'affari globale di 2.200 miliardi di euro in sette settori: efficienza energetica, gestione intelligente delle risorse idriche e dei materiali, energia, mobilità sostenibile, gestione dei rifiuti e del riciclo. Sono alcuni dei dati illustrati dal 6 all'8 novembre a Rimini nell'ambito di Ecomondo-Key Energy White Evolution, il 18° Salone internazionale dell'innovazione sostenibile e della green economy.

Enel Sole e Enel Distribuzione hanno partecipato all'edizione 2014 presentando il nuovo apparecchio di illuminazione a LED, Archilede Multiplace Technology, e le tecnologie per la smart city, dando luce alla “città sostenibile” realizzata per l'evento, con 16 corpi illuminanti - 5 Archilede Evolution, 4 Archilede Special, 5 Archilede High Performance, 2 Archilede Multiplace Technology - equipaggiati con il nuovo sistema di telecontrollo e telegestione progettato da Enel.

Gli apparecchi della gamma Archilede consentono di risparmiare fino all'80% di energia rispetto alla tecnologia tradizionale, sono altamente flessibili, predisposti per essere tele controllati e possono essere integrati con tutti i servizi a valore aggiunto. In mostra, inoltre, le tecnologie per le Smart Cities: dal contatore elettronico, allo Smart Info, che presenta in maniera user-friendly le informazioni di consumo agli utenti, comunicando direttamente con il contatore elettronico, alle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica.

La manifestazione è stata anche la cornice del primo “contest” di idee pensato per promuovere lo strumento dei Certificati Bianchida parte di aziende e PMI. È stato infatti assegnato il premio Certificati Bianchi per un'industria energeticamente efficiente, promosso dalla FIRE, la Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia, in collaborazione con Enel Distribuzione. L'obiettivo è stato quello di far conoscere il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), o Certificati Bianchi, come strumento in grado di aiutare le imprese a ridurre gli sprechi migliorando processi e competitività.

Tra le numerose proposte in gara, sono state selezionate le vincitrici delle tre categorie previste: Vodafone, per la sezione “energy manager” interni, Energika, per la categoria “servizi energetici”, e Synecoe Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi (ANDIL) per la categoria progetti innovativi. Per il 2015, il FIRE ha previsto di replicare l'iniziativa.