Enel-Sel, accordo da 400 milioni di euro

Pubblicato il mercoledì, 19 novembre 2014

Enel Produzione e Sel, società elettrica controllata dalla Provincia Autonoma di Bolzano, hanno concluso un contratto di cessione delle quote di partecipazione detenute da Enel in SE Hydropower e SF Energy, società attive nel settore idroelettrico in Trentino Alto Adige.

L'accordo è stato siglato dal responsabile della Country Italia di Enel Carlo Tamburi e dal presidente di Sel Spa, Wolfram Sparber, presso la storica centrale di Cardano (Bolzano) alla presenza del presidente della Provincia Autonoma di Bolzano Arno Kompatscher e dell'assessore all'energia Richard Teiner.

Il corrispettivo previsto per la cessione della partecipazione del 40% in SE Hydropower è pari a 345 milioni di euro, mentre le quote di SF Energy frutteranno 55 milioni di euro. Il ricavo complessivo per Enel ammonta così a 400 milioni di Euro.

A partire dal primo gennaio 2015 Sel deterrà il 100% delle centrali SE Hydropower, che attualmente gestisce in regime di concessione. Si tratta di undici impianti idroelettrici di grande derivazione e sette di piccola derivazione, tutti in Alto Adige, per una potenza complessiva di 618 MW. Sel rileverà inoltre la gestione dei servizi attualmente forniti da Enel a Se Hydropower, come la contabilità e il controlling.

È stata poi concordata la cessione, da parte di Enel, della sua quota minoritaria nella società SF Energy che gestisce la centrale di San Floriano - Egna, attualmente compartecipata in egual misura da Enel, Sel e Dolomiti Energia. L'impianto idroelettrico di grande derivazione si trova al confine tra il Trentino e l'Alto Adige e ha una potenza di 135 MW.

Per il presidente Kompatscher si tratta di un “accordo storico, che consolida l'autonomia e la sostenibilità della politica energetica altoatesina”. 

Carlo Tamburi ha spiegato come “una partecipazione minoritaria, pur importante, non rappresenta per Enel un'area di sviluppo e di crescita. L'operazione rientra nel programma di dismissioni annunciato al mercato da Enel e consentirà di ridurre l'indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo”.