Da Isernia una lezione di efficienza

Pubblicato il giovedì, 4 dicembre 2014

Da una maggiore consapevolezza derivano maggiori responsabilità, nei consumi.

I dati della provincia di Isernia, dopo l'introduzione di Enel Info +, documentano infatti che i cittadini, resi consapevoli e attrezzati con gli strumenti adatti a controllare i propri consumi, usano l'energia meno e meglio. I dati di Enel Distribuzione, in particolare, rilevano una riduzione media dell'utilizzo di energia elettrica del 6%, pari a circa due settimane di consumi in un anno.

Il kit Enel Info+ che Enel ha distribuito in via sperimentale ai cittadini in provincia di Isernia è un vero e proprio anello di congiunzione tra l'ambiente domestico e il contatore elettronico. Contiene il dispositivo Smart Info che, collegato a una presa elettrica dell'ambiente domestico o lavorativo, rende disponibili i dati di consumo rilevati dal contatore elettronico in maniera semplice e intuitiva, visualizzandoli su display dedicato, computer o smartphone.

Grazie alle funzioni di analisi e calcolo del kit, il cliente può monitorare in tempo reale le proprie abitudini e regolarsi di conseguenza riducendo gli sprechi.

I clienti che partecipano alla sperimentazione sono invitati a esprimere il loro giudizio sull'efficacia dell'iniziativa e a indicare eventuali spunti di miglioramento.

Nel corso delle prime indagini, il 90% degli intervistati ha dichiarato di aver acquisito maggiore consapevolezza dei propri consumi e il 60% ha affermato di aver modificato le abitudini di utilizzo degli elettrodomestici.

La possibilità di conoscere la potenza impiegata da un singolo elettrodomestico ha permesso di individuare e ridurre i consumi eccessivi. L'allarme di superamento della potenza contrattuale viene ritenuto molto utile per prevenire lo scatto del contatore, in particolare nei mesi estivi con i rischi dovuti all'uso dei climatizzatori.

Particolarmente positivi anche i risultati relativi al settore delle piccole e medie imprese, che grazie ai dati rilevati da Smart Info hanno potuto ridurre i consumi sostituendo macchinari e dispositivi con altri a maggior efficienza.