L'energia dell'ICT

Pubblicato il venerdì, 30 gennaio 2015

Un navigatore GPS che aiuta il business a cogliere nuove opportunità, in tempi certi e anticipando, se possibile, le evoluzioni del settore. Carlo Bozzoli, direttore della Funzione Global ICT, utilizza questa metafora per definire il senso del lavoro del suo team, che ha tre obiettivi principali: “Migliorare la produttività delle persone e la loro connessione, sia interna sia esterna al Gruppo; incrementare efficacia ed efficienza nella gestione operativa degli asset, dalla generazione alle reti di distribuzione; sviluppare servizi innovativi per costruire un vantaggio competitivo e sostenibile nei nuovi mercati e in quelli maturi”.

I mondi dell'energia e della tecnologia sono in rapida evoluzione e la Global ICT di Enel è chiamata a svolgere al tempo stesso un ruolo di servizio e uno di proposta di soluzioni innovative, che rispondano alle esigenze delle diverse linee di business. A questo scopo è stata creata all'interno della Funzione una struttura dedicata, per mettere in atto i processi di sviluppo e monitorare i trend tecnologici. Tuttavia fare innovazione, avverte Bozzoli, “non significa solo avere idee rivoluzionarie, ma anche realizzare tante piccole evoluzioni che migliorino con continuità le attività quotidiane e i servizi offerti”.

Non a caso, in cima alla lista delle priorità strategiche c'è il raggiungimento di un elevato standard di efficienza del lavoro. In un Gruppo come Enel, aumentare anche solo del 2% la produttività equivale a un incremento di oltre 1.000 persone nella forza lavoro disponibile, e le Information Technology possono risultare decisive per favorire questo processo.

In particolare l'analisi dei Big Data (l'enorme mole di dati prodotta da impianti, smart grids e smart city) può fornire informazioni molto utili sia per la manutenzione di impianti e reti, sia per la definizione di offerte e servizi ad hoc per i clienti. In rampa di lancio anche diversi progetti che riguardano i social network, per favorire l'interazione tra colleghi a tutti i livelli e supportare la rete di innovazione interna ed esterna.