Tecnologia italiana per il sole del Cile

Pubblicato il venerdì, 23 gennaio 2015

Sono arrivati da Catania gli oltre 200mila pannelli solari del parco fotovoltaico di Diego di Almagro in Cile. L'impianto di Enel Green Power, che a fine 2014 è entrato nella fase di piena operatività con la messa in esercizio di ulteriori 4MW è infatti, ha una capacità installata totale di 36 MW ed è composto da circa 225 mila moduli per lo più a "film sottile", provenienti dalla 3SUN, la fabbrica di EGP che opera a Catania.

Anche in SudAfrica il made in Italy è arrivato con le rinnovabili Enel. L'impianto fotovoltaico di Upington, collegato alla rete elettrica in maggio, è il primo di una serie di installazioni di rinnovabili che Enel Green Power sta costruendo nel Paese per un totale di 500 MW di capacità, tra energia eolica e solare. E anche il nuovo campo fotovoltaico sudafricano, così come i quattro che seguiranno nelle località di Aurora, Tom Burke, Paleisheweul e Pulida, sono stati progettati con i moduli a film sottile prodotti dalla fabbrica 3Sun di Catania. Altre aziende, sempre italiane, sono fornitrici di EGP per le componenti degli impianti eolici.

L'Italia è un incubatore di innovazione tecnologica nel settore elettrico. Dispositivi e componenti degli impianti per le fonti rinnovabili sono il più recente esempio di un patrimonio di prodotti dell'eccellenza italiana che da anni competono sul mercato globale. Tecnologie come il contatore elettronico e i sistemi di telegestione sono nati con Enel nel Bel Paese e da qui hanno preso il largo nel resto del mondo conquistando nuovi mercati in Europa e America Latina. Le soluzioni fast recharge per la ricarica veloce e intelligente dell'auto elettrica sono un made in Enel che è anche made in Italy. E lo stesso vale per le soluzioni di illuminazione pubblica a LED ma anche per gli impianti di abbattimento fumi in servizio presso le centrali geotermiche toscane ed esportate negli altri siti di EGP nel mondo.