La ricarica dei veicoli elettrici al servizio delle smart grids

Pubblicato il venerdì, 5 giugno 2015

Il sistema elettrico di un futuro sempre meno remoto, in cui l'energia immessa in rete proverrà esclusivamente dalle rinnovabili, necessita dello sviluppo di un tassello fondamentale: i sistemi di accumulo (o storage) per far fronte all'intermittenza di fonti come l'eolico o il solare. In quest'ambito i veicoli elettrici, elemento chiave della mobilità a zero emissioni, giocheranno un ruolo decisivo evolvendosi in sistemi mobili di storage.

Se ne è discusso nel convegno “Energy Storage for the Future”, evento organizzato dal Centro studi Giorgio Levi Cases dell'Università di Padova, per fare il punto sulla situazione attuale dei sistemi di accumulo e sulle prospettive future.

In rappresentanza di Enel è intervenuta Cristina Silvestri, responsabile Sviluppo infrastrutture di ricarica Italia, che ha illustrato le attività dell'azienda in questo settore e spiegato come le e-car diventeranno delle vere e proprie batterie con le ruote, integrate alla rete locale. “Come Enel, stiamo perseguendo l'obiettivo di ottimizzare la produzione da fonti rinnovabili grazie alla ricarica dei veicoli elettrici. Se in un determinato istante in una certa area si produrrà una quantità di energia in eccesso rispetto alle esigenze della rete, usando le e-car come sistema di storage sarà possibile accumularla per riutilizzarla quando necessario” ha dichiarato la Silvestri.

Leader mondiale nel settore della mobilità elettrica, Enel ha installato finora 1.600 colonnine in tutta Italia, stringendo accordi con diverse aziende per l'interoperabilità delle infrastrutture (il coordinamento tra gestori in modo che i clienti possano rifornirsi in ogni punto di ricarica indipendentemente dal contratto di fornitura). Il portafoglio Enel prevede due tipologie di infrastrutture, adatte alle diverse esigenze dei clienti. La Box Station, progettata per la ricarica domestica delle auto elettriche, che viene installata in un luogo privato come il garage del proprietario del veicolo. La Pole Station è invece l'infrastruttura pubblica di Enel, per effettuare un rifornimento veloce (22 o 43 kW in corrente alternata) lungo tutto il territorio nazionale.