Con Enel la vacanza è a zero emissioni

Pubblicato il lunedì, 31 agosto 2015

La conservazione del patrimonio naturale, artistico e culturale del nostro Paese passa anche per l’adozione di un sistema di mobilità al 100 per cento sostenibile. In quest’ottica Enel ha avviato da tempo in Italia accordi con le amministrazioni locali e regionali per promuovere il turismo a zero emissioni attraverso una rete di opportunità e servizi esclusivi.

In Umbria è da tempo attiva l’Umbria Green Card, ideata in collaborazione da Enel, Renault e Techne, con cui gli acquirenti potranno ricaricare le vetture elettriche della Renault presso le colonnine Enel e muoversi nel territorio regionale senza impatto ambientale. Con più di 50 infrastrutture di ricarica attive l’Umbria può vantare, insieme all’Emilia Romagna, un sistema di mobilità elettrica integrato e interoperabile su scala regionale. Grazie a una distanza media di 40 chilometri tra un Comune e l’altro, perfettamente compatibile con l’autonomia dei veicoli elettrici, la rete di ricarica supporterà tutti gli spostamenti intercomunali, rendendo green i percorsi turistici e culturali che ogni anno registrano centinaia di migliaia di visitatori.

In Toscana Enel ha sviluppato una rete di ricarica per e-car nella provincia di Siena con oltre 40 colonnine e sta operando per ampliare il sistema di infrastrutture extraurbano, con la possibilità di una triangolazione tra Pisa (sede di un aeroporto internazionale), Siena, Firenze e gli altri luoghi d'arte, per una fruizione sostenibile del territorio che coniughi tradizione e innovazione.

Enel promuove il turismo a zero emissioni anche sul litorale laziale, con quattro colonnine di ricarica installate nel comune di Pomezia, in provincia di Roma. In particolare, il servizio di ricarica offerto dall’infrastruttura di Torvaianica è particolarmente adatto per intercettare l’intenso traffico stagionale nelle località balneari della zona. Pomezia è il primo Comune, nella Provincia di Roma, a creare un “collegamento elettrico” con la Capitale, riducendo le distanze tra i punti di ricarica.

Leader mondiale nel settore della mobilità elettrica, Enel ha installato finora 1600 punti di ricarica su tutto il territorio nazionale. Le colonnine, intelligenti e interoperabili (potranno essere utilizzate dai clienti di diversi operatori), costituiscono la più vasta rete urbana di infrastrutture per la ricarica di e-car su suolo pubblico in Italia.

È possibile individuare l’esatta collocazione dei punti di ricarica sul sito www.eneldrive.it. Un’apposita applicazione per smartphone e tablet fornisce l’ubicazione della colonnina e la distanza rispetto alla posizione del proprio veicolo.