Innovare per sopravvivere

Pubblicato il venerdì, 14 agosto 2015

Dopo un secolo di sostanziale stasi, negli ultimi anni il sistema energetico sta attraversando una profonda evoluzione. La diffusione della generazione distribuita sta trasformando un numero sempre più elevato di utenti in prosumer (sintesi tra produttore e consumatore di energia), il prototipo del cliente della città del futuro. Oggi è sufficiente possedere un piccolo pannello fotovoltaico sul tetto della propria abitazione per generare energia “fai da te” e immettere in rete la quantità prodotta in eccesso.

Lo sviluppo delle rinnovabili, settore che in base alle ultime previsioni crescerà del 50 per cento nei prossimi dieci anni, ha ridisegnato i contorni del mercato dell’energia, creando centinaia di migliaia di piccoli produttori e gettando le basi per un consumo più consapevole, affidato all’innovazione.

Il rapporto tra cliente e beni di consumo è ormai avviato, anche nel settore elettrico, sulla strada della bidirezionalità. Dato che ora il consumatore non è più totalmente dipendente dal produttore, le utility dovranno concorrere nei prossimi anni, più che sui costi, sullo sviluppo di servizi sempre più sofisticati, in grado di rispondere alle nuove esigenze dei prosumer.

Per mantenere la sua leadership internazionale, Enel ha accettato da tempo questa sfida, investendo sull’innovazione per migliorare la qualità della vita dei cittadini, nel pieno rispetto dell’ambiente, lungo tutta la filiera dell’energia.

Enel è stata la prima utility al mondo a progettare e sviluppare contatori elettronici nel 2001, è l’azienda che può vantare il maggior numero di esemplari installati in Europa (40 milioni, di cui 34 in Italia) e si appresta a lanciare esemplari di seconda generazione, con funzionalità extra.

Sul fronte della mobilità elettrica, Enel è l’azienda leader in Italia con oltre 1.600 punti di ricarica per e-car installati in tutto il territorio nazionale, di cui è possibile individuare l’esatta ubicazione su Enel Drive e utilizzando l’App Enel Drive per smartphone e tablet.

Proseguono, con progetti pilota in Italia e nel mondo, gli studi di Enel sullo storage, tassello fondamentale per la costruzione di un futuro interamente rinnovabile. I sistemi di accumulo consentono di immagazzinare l’energia prodotta nei periodi di produzione intensa per poi riutilizzarla quando necessario, ovviando alla ridotta programmabilità di fonti come l’eolico o il solare.

Ultima ma non  meno importante, l’efficienza energetica, con la gamma di soluzioni intelligenti di Enel Energia adatte a ogni esigenza per consentire a cittadini e imprese di ridurre costi e consumi.