A Bari va in scena lo “show” delle smart city

Pubblicato il venerdì, 30 ottobre 2015

Uno spazio espositivo permanente dove gli abitanti di Bari possono vedere in tempo reale come la loro città ha cominciato a vivere la nuova era delle smart city. È la show room del progetto RES NOVAE inaugurata il 27 ottobre da Gianluigi Fioriti, amministratore delegato di Enel Distribuzione, Antonio Decaro, sindaco di Bari, Loredana Capone, assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia e Domenico De Bartolomeo, presidente Confindustria Bari e Bat.

Prototipi, giochi interattivi, filmati e audio formativi esposti nella show room di RES NOVAE (via Capruzzi, 68) documentano come la città sia sempre più intelligente, attenta ai consumi, alla sostenibilità energetica e all'ambiente. Schermi touch screen permettono di visualizzare i dati rilevati da sensori di temperatura, qualità dell'aria, smart plug e smart meter sparsi in edifici di Bari e all'interno dello stesso spazio allestito da Enel permettendo così ai cittadini di conoscere consumi energetici e dati ambientali in diretta.

La show room è anche un "Centro di Controllo Urbano", offre cioè in tempo reale una mappa energetica e ambientale della città, a cui l'energy manager del Comune può accedere per verificare i dati e prendere consapevolmente scelte energetiche efficaci ed efficienti per gli edifici monitorati e il territorio.

"È un fondamentale passo in avanti nella costruzione della Smart City-Bari che Enel, Comune, Regione Puglia, Università e Centri di ricerca hanno avviato da tempo in una collaborazione continua e produttiva", ha affermato Fioriti all'inaugurazione della show room. "La competenza che Enel mette a disposizione di questo territorio è fondata sui tanti progetti smart grid e smart city realizzati in Italia e all'estero, nei quali trovano applicazione le numerose innovazioni tecnologiche da noi sviluppate: innovazioni per le quali viene riconosciuta a Enel una leadership mondiale. Auspico che quanto si sta realizzando in termini di innovazione nella città di Bari possa fungere da riferimento ed impulso anche per tante altre città italiane, del sud e non solo".

RES NOVAE (acronimo di Reti, Edifici, Strade, Nuovi Obiettivi Virtuosi per l'Ambiente e l'Energia) è un progetto di ricerca innovativo sulle smart city sviluppato per Bari e Cosenza e finanziato dal ministero dell'Istruzione dell'Università e della ricerca. Iniziato nel 2013 il progetto è in fase di conclusione e ha coinvolto oltre a Enel anche ENEA, CNR, Politecnico di Bari, Università della Calabria, General Electric, Data Management PA, IBM e alcune PMI del territorio. Obiettivo di RES NOVAE è realizzare una piattaforma integrata per la gestione energetica (elettrica e termica) a livello di rete elettrica, di singolo edificio e di reti di edifici, prevedendo anche un sistema per il monitoraggio e controllo del territorio cittadino e uno spazio - la show room in Via Capruzzi, 68 - dove rendere tangibili e fruibili alla cittadinanza i risultati della ricerca.