L’AD di Enel, Francesco Starace “Uomo dell’anno” di Staffetta Quotidiana

Pubblicato il venerdì, 11 marzo 2016

L'AD di Enel, Francesco Starace, ha ricevuto il premio "L'uomo dell'anno" dello storico magazine del settore energetico Staffetta Quotidiana. La consegna riconoscimento, giunto alla sua 24esima edizione, è avvenuto il 10 marzo in occasione del seminario annuale della rivista presso l'auditorium del Gestore dei Servizi Energetici (GSE), intitolato "Newtilities: le imprese dell'energia alla sfida del cambiamento".

"Le utility sono oggi di fronte a una sfida epocale" scrive Staffetta Quotidiana": cambiare pelle e modo di pensare, abbandonare i vecchi schemi e elaborare nuove strategie. Immaginando nuovi modi di utilizzare le tecnologie tradizionali e aprendosi a quelle emergenti. Perché il loro mestiere è e resta fornire energia, ma mai come ora sono chiamate a reinventarlo".

Il premio all'AD di Enel nasce dal nuovo corso impresso al Gruppo da Francesco Starace che ha nella strategia Open Power la sintesi di un modo nuovo di interpretare il proprio business nel quale sostenibilità, innovazione, competitività e apertura al cambiamento sono fattori portanti.

"Ondate di cambiamento caratterizzano da sempre l'industria energetica" spiegava Starace in una intervista a Staffetta Quotidiana. "Nessuna però è mai stata così veloce e dirompente come quella attuale che si muove su un doppio e mutevole crinale: evoluzione delle tecnologie rinnovabili, ancora in piena ascesa e ben lontane dal loro massimo potenziale, e crescente digitalizzazione".

Climate change, rinnovabili, nuove tecnologie e crisi economica hanno rappresentato un combinato disposto in grado di imprimere un'accelerazione senza precedenti alla trasformazione dell'intera industry energetica. E la sensibilità globale in materia di sostenibilità, sempre più condivisa tra imprese, consumatori e istituzioni, sta rappresentando il terreno comune sul quale i diversi attori del settore sono chiamati a confrontarsi per trovare nuove soluzioni e risposte allo scenario in trasformazione.

Il seminario di Staffetta Quotidiana che ha preceduto la consegna del premio ha visto gli interventi di vari esponenti dell'industria, rappresentativi di diversi punti di vista in campo: operatori storici del settore e grandi multiutility, player più focalizzati sulle rinnovabili e sui modelli di generazione distribuita. Al dibattito, moderato dell'editorialista della Staffetta Giovanni Battista Zorzoli, hanno preso parte il presidente di A2A e Utilitalia, Giovanni Valotti, l'AD di ERG Power Generation, Pietro Tittoni, l'AD di EP Produzione Luca Alippi, l'executive director Global energy strategy di Electro Power Systems, Giuseppe Artizzu. Al termine della discussione, insieme all'AD di Enel ha ricevuto un riconoscimento anche l'AD di Fiamm, Stefano Dolcetta, destinatario del premio Aiee per l'energia sostenibile.