Assoelettrica: il nuovo presidente Mori firma l’accordo con Assorinnovabili

Pubblicato il mercoledì, 18 maggio 2016

Simone Mori, Direttore degli Affari Europei di Enel, è il nuovo presidente di Assoelettrica. Il primo passo della direzione è di quelli da ricordare: la firma del protocollo d'intesa con Assorinnovabili. Mori è stato nominato dall'assemblea annuale di Assoelettrica, che si è riunita a Milano nell'ambito del Festival dell'Energia per rinnovare i propri vertici. Oltre a Mori alla presidenza ci sono anche Roberto Potì e Lucia Bormida nel ruolo di vicepresidenti. Sempre durante il Festival dell'Energia è stato firmato il protocollo d'intesa tra Assorinnovabili e Assoelettrica. L'accordo rappresenta la naturale conseguenza di un percorso che giunge ora ad un passo importante, per rendere più coerente e unica la fase di avvicinamento tra le due realtà. Assorinnovabili e Assoelettrica, infatti, con questo accordo si sono impegnate a trovare e verificare le condizioni adatte affinché, entro i prossimi dodici mesi, si possa costruire insieme un'unica nuova Associazione.

A siglare il protocollo, i numeri uno delle associazioni: Agostino Re Rebaudengo e lo stesso Simone Mori.

Simone Mori è Direttore degli Affari Europei del Gruppo Enel dal luglio del 2014. Ha ricoperto in precedenza diversi incarichi nell'ambito del Gruppo. Negli ultimi anni è stato Direttore della Direzione Regolamentazione, Ambiente e Innovazione di Enel, con responsabilità in materia di regolamentazione in Italia ed all'estero, antitrust e politiche ambientali, e responsabile della Carbon Strategy. È stato membro di Consigli di Amministrazione di società del Gruppo Enel in Italia e all'estero. Oltre alle cariche ricoperte in Enel, è stato anche Vice Presidente di Assoelettrica, Presidente del Gruppo Merceologico Energia di Assolombarda, Presidente della sezione Energia dell'Unione Industriali di Roma e membro della Commissione Energia di Confindustria. Svolge attività di docenza in Economia dell'Industria Energetica presso "La Sapienza" e la "LUISS Guido Carli" di Roma. È Senior Transatlantic Fellow del German Marshall Fund of the United States.