Il “cantiere” di Futur-E all’opera in tutta Italia

Pubblicato il venerdì, 17 giugno 2016

Un fitto calendario di appuntamenti in tutta Italia per continuare il dialogo con il territorio e ideare insieme alle comunità locali il nuovo futuro dei 21 impianti termoelettrici Enel non più produttivi. Per tutto il mese di giugno il progetto Futur-E prevede tavoli tecnici, visite agli impianti, workshop, incontri con le imprese, le associazioni e le amministrazioni pubbliche locali.

Il dialogo e l'ascolto sin dall'inizio hanno caratterizzato l'intero progetto che è entrato nel vivo prima con il concorso internazionale di idee dedicato all'impianto di Alessandria poi con le procedure di riqualificazione e acquisto e la messa in vendita di altri siti.

Tra maggio e giugno sono stati stati numerosi gli eventi realizzati in molte città tra cui Bari, La Spezia, Rossano, Montalto di Castro e Porto Tolle. Nei diversi appuntamenti Enel ha incontrato gruppi imprenditoriali, federazioni di categoria, esponenti di Comuni e Regioni, rappresentanti di università o stakeholder territoriali dando seguito al dialogo costante che caratterizza da sempre Futur-E.

Il calendario degli appuntamenti di giugno ha già visto l'incontro promosso dall'Associazione degli industriali di Venezia e Rovigo per presentare a imprenditori e investitori la procedura in corso per la cessione e riqualificazione del sito di Porto Tolle (venerdì 10 giugno) e prevede un Open Day aperta a imprese e investitori del territorio promossa in collaborazione con Confindustria Ravenna (mercoledì 29 giugno).

Anche università e alte scuole di formazione sono protagoniste degli eventi legati a Futur-E in questo periodo di inizio di estate. Il coinvolgimento degli atenei italiani racconta un altro aspetto sempre più rilevante del progetto al punto di farlo diventare case study anche a livello internazionale.

La modalità innovativa e partecipata con la quale Futur-E ricerca nuove destinazioni d'uso per il patrimonio industriale da riqualificare sarà infatti al centro di incontri con studenti, laureati e docenti di diverse strutture universitarie italiane di eccellenza come l'Alta Scuola Politecnica.

Futur-E è inoltre sempre più aperto allo scenario internazionale: il 21 giugno a Milano nel corso del Power-Gen Europe 2016 & Renewable Energy World Enrico Viale, responsabile Global Thermal Generation di Enel, presenterà il progetto a imprese di settore e stakeholder internazionali nel corso della Opening Keynote Session dedicata al tema "Delivering an Integrated Energy Future".