Enel e il Campiello 2016: l’energia delle storie

Pubblicato il mercoledì, 6 luglio 2016

Un tour letterario nei Punto Enel di Verona, Bologna, Torino, Firenze e Salerno accompagnati dai finalisti della 54esima edizione del Premio Campiello. È il ciclo "Energia d'autore", promosso da Enel Energia, che ha preso il via il 5 luglio nella città di Romeo e Giulietta.

Nel Punto Enel di piazza San Nicolò il pubblico ha incontrato Gesuino Némus, vincitore del Campiello 2016 per la categoria Opera Prima con il romanzo La teologia del cinghiale (Elliot Edizioni), per il primo appuntamento del ciclo che attraverserà l'Italia sino a settembre.

L'estate all'insegna della letteratura promossa da Enel Energia in collaborazione con il Premio Campiello unisce il fascino del racconto e delle storie con il gusto della parola e l'energia dell'incontro diretto con gli scrittori.

Il Premio Campiello Opera Prima è il riconoscimento assegnato dal 2004 ad un autore al suo esordio letterario. La giuria ha assegnato il premio 2016 a Némus motivando così la scelta: "Gioca di sovrapposizione onomastica col suo personaggio l'autore della Teologia del cinghiale. Gesuino Némus (ossia Nessuno) è infatti lo stesso della voce narrante, che ci offre un sorprendente esordio, ambientato a Telèvas, 'un'enclave a se stante' in Sardegna e che ha quale centralità temporale il 21 luglio 1969 del ritrovamento del corpo di Bachisio Tudìnu e, il 22 luglio, di sua moglie Elvira Bòttaru, impiccata a casa. Sarebbe però sbagliato leggere un simile romanzo come giallo, pur poggiando su misteri, silenzi, ancestralità, segreti".

Il ciclo di cinque appuntamenti di "Energia di autore", inaugurato con l'incontro di Verona, proseguirà poi il tour toccando le altre quattro città italiane dove si svolgeranno altrettanti incontri-aperitivi a ingresso gratuito con gli autori.

Il Punto Enel di Bologna ospiterà il 12 luglio un faccia a faccia con i cinque autori finalisti dell'edizione 2016 del Premio Campiello, Alessandro Bertante, Luca Doninelli, Elisabetta Rasy, Andrea Tarabbia e Simona Vinci. Nel mese di settembre gli altri tre appuntamenti in calendario prevedono un nuovo incontro con Gesuino Némus a Torino, mentre a Firenze e Salerno con il vincitore assoluto del Campiello.