Sardegna più efficiente e sicura con e-Distribuzione

Pubblicato il lunedì, 11 luglio 2016

L'estate 2016 in Sardegna non è solo all'insegna del mare e del turismo. "L'isola senza fine", come recitava lo slogan per promuovere le bellezze della regione all'EXPO 2015, affronta i mesi più caldi dell'anno anche con il rinnovato impegno di Enel per il miglioramento del servizio offerto ad abitanti e turisti.

L'ampio programma di interventi e ispezioni previsto da e-distribuzione per la Sardegna, presentato il 30 giugno da Enel alla Regione, punta l'attenzione sull'efficienza delle infrastrutture di rete per garantire la qualità del servizio. Le squadre operative realizzeranno una capillare attività di taglio piante e sfalcio erba lungo le linee elettriche, interventi di monitoraggio e di manutenzione.

Gli oltre 50 mila chilometri di linee elettriche dell'isola saranno sottoposti a un'attenta attività di ispezione sia grazie alle squadre di tecnici che operano via terra sia attraverso gli elicotteri dedicati al monitoraggio aereo delle infrastrutture.

Interventi di potenziamento della rete e per l'efficienza del sistema di distribuzione sono già in corso su tutto il territorio regionale.  Oltre all'installazione di nuove apparecchiature per l'evoluzione digitale e l'automatizzazione delle rete oltre e-distribuzione sta realizzando anche l'interramento di linee elettriche a tutela delle aree di maggior pregio paesaggistico.

Il piano 2016 per la Sardegna recepisce le direttive regionali in materia di attività di prevenzione antincendio, prevede un investimento dedicato alla manutenzione e cura della infrastrutture di rete di 15,2 milioni di euro e prospetta ulteriori attività di investimento per il rinnovo tecnologico del sistema di distribuzione sardo pari a circa 18 milioni di euro per il 2016.

Dall'incontro con la Regione Sardegna è emersa inoltre l'opportunità di un'attività congiunta di studio e sviluppo di soluzioni innovative per nuovi sistemi di prevenzione antincendio. Anche in Sardegna, inoltre, sono ampi gli spazi di collaborazione con la Protezione civile. Grazie al protocollo d'intesa siglato lo scorso dicembre a livello nazionale, anche per volontari e operatori della Protezione civile dell'isola sarà possibile sviluppare percorsi formativi in materia di rischi elettrici per i quali e- distribuzione mette a disposizione il proprio centro di addestramento di Quartucciu.