La solidarietà che illumina le tavole

Pubblicato il venerdì, 5 agosto 2016

I volontari sono un patrimonio prezioso per il nostro Paese. Oltre sei milioni di persone, in Italia, sono impegnate in iniziative di solidarietà, tutela dell'ambiente e promozione della cultura. E continuando a perseguire l'attenzione al sociale, Enel intende contribuire allo sviluppo dei territori in cui opera offrendo sostegno alle comunità. Per questo, l'azienda ha avviato in Italia un percorso di volontariato che coinvolge i dipendenti in iniziative per il sociale e progetti coordinati da associazioni del terzo settore.

Un percorso che ha avuto inizio con Illuminiamo le tavole, iniziativa frutto della collaborazione con la Associazione Quartieri Tranquilli, impegnata nel creare progetti per rendere più vivibili e solidali i quartieri di Milano, oltre a connettere e a dare visibilità sui media ad altre associazioni di solidarietà che operano silenziosamente sul territorio.

Quartieri Tranquilli ha avviato un'attività di sostegno alle famiglie disagiate che vivono nelle aree popolari dei quartieri di Milano, a cui hanno aderito alcune fra le principali aziende del settore alimentare italiano donando generi di prima necessità. Enel ha preso parte all'iniziativa mettendo a disposizione un locale della sede di via San Giovanni sul Muro per immagazzinare gli alimenti confezionati donati dalle aziende. Una volta al mese, i volontari dell'azienda provvedono alla preparazione dei pacchi alimentari che saranno consegnati alle famiglie, attraverso la rete di genitori e allievi delle scuole milanesi che hanno aderito al progetto.

"Ogni mese i volontari Enel preparano 20 borse alimentari, due per famiglia: una contiene cibo confezionato e una cibo fresco che arriva proprio il giorno della distribuzione grazie alle donazioni di panifici e dell'Ortomercato" ci spiegano dalla funzione Sostenibilità Italia di Enel. "Ci occupiamo anche dell'inventario e della gestione complessiva del magazzino. Quando arrivano donazioni particolarmente generose indirizziamo i generi alimentari ad altri centri come ad esempio la cooperativa sociale Angel Service, la fondazione Archè, il centro di accoglienza San Marco".

Fino ad ora i quartieri interessati sono stati San Siro, Corvetto e Molise Calvairate, con 31 famiglie aiutate, alle quali sono stati distribuiti quasi 2000 chili di cibo.

Illuminiamo le tavole non è andato in vacanza: lo scorso 3 agosto i volontari Enel hanno regolarmente distribuito le derrate alimentari alle famiglie più bisognose. La fase sperimentale del progetto, partito nel dicembre 2015, durerà fino alla fine dell'anno.