La nuova fattoria è innovativa e sostenibile

Pubblicato il venerdì, 2 settembre 2016

Il futuro parte ancora una volta dalla tradizione. Anche l’agricoltura, la forma di produzione più antica e consolidata nei secoli, può trarre giovamento dallo sviluppo di nuove tecnologie a vantaggio della tutela dell’ambiente e dell’ottimizzazione dei processi. Con questa convinzione Enel e Bonifiche Ferraresi - la più grande azienda agricola italiana, con circa 5500 ettari di superficie agricola utilizzabile – hanno stretto una partnership per la realizzazione di quella che sarà a tutti gli effetti una “nuova fattoria”. Uno spazio che, grazie all’utilizzo integrato delle più moderne tecnologie per l’efficientamento e l’accumulo di energia, diventerà il primo distretto rurale autonomo dal punto di vista energetico in Italia.

Enel, che ha posto l’innovazione al centro della sua strategia di sviluppo, opererà dunque come Innovation Partner per supportare il programma di espansione di Bonifiche Ferraresi. I primi interventi si concentreranno in tre aree dell’azienda agricola: la nuova riseria, il campus universitario e le nuove stalle. Grazie alla tecnologia sviluppata da Enel, Bonifiche Ferraresi potrà dotarsi di infrastrutture per razionalizzare i consumi, rinnovando in senso “elettrico” il parco di macchine agricole e mezzi di servizio e ottenendo Certificati Bianchi grazie all’installazione di impianti rinnovabili e sistemi di accumulo elettrico.

Facendo leva sulla sua esperienza nel settore, Enel connetterà un incubatore d’impresa, legato alle attività del campus universitario di Bonifiche Ferraresi, con start-up, Università e centri di ricerca in tutto il mondo: da Israele agli Stati Uniti, dal Sud America al Nord Europa.

“La partnership con Bonifiche Ferraresi testimonia come,  attraverso l’innovazione e la sostenibilità, si possa creare più competitività per le imprese e per il sistema Paese” sottolinea l’amministratore delegato di Enel Francesco Starace. “Enel propone soluzioni  all’avanguardia  che garantiranno piena autonomia energetica a tutto il distretto rurale, lanciando, nel contempo, un acceleratore d’imprese dedicato all’agricoltura, che entrerà a far parte dell’ecosistema Enel per le startup”.

L’accordo con Bonifiche Ferraresi si inserisce nell’ambito di una più ampia sinergia di Enel con il mondo dell’agricoltura. Nell’ambito dell’ultima edizione di Fieragricola, tenutasi a Verona, Enel ha sottoscritto due importanti partnership nel settore primario. Una, siglata con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, punta a conseguire tre obiettivi: aumentare l’efficienza energetica e abbattere i costi della filiera zootecnica, migliorarne la competitività e favorire la sostenibilità dei processi produttivi. La seconda collaborazione, stretta tra Enel Energia e le organizzazioni agricole nazionali, rappresentate da Coldiretti e Agrinsieme, prevede sconti sulla fornitura di elettricità e gas e consulenze per migliorare l’efficienza e ridurre ulteriormente il costo della bolletta.