e-distribuzione, la rete elettrica 2.0

Pubblicato il lunedì, 26 settembre 2016

La società di Enel sta realizzando in tutta Italia interventi di potenziamento e digitalizzazione della rete. Il miglioramento della qualità del servizio elettrico al servizio di cittadini e imprese.

Lo scorso anno e-distribuzione aveva messo a segno un record con il completamento e l’entrata in esercizio di ben 26 nuove cabine primarie di trasformazione, snodi fondamentali per la distribuzione dell’energia sul territorio. L’attività di miglioramento delle infrastrutture sta proseguendo anche quest’anno in tutto il territorio nazionale - con investimenti altrettanto significativi - a testimonianza dell’impegno costante e attento della società di Enel per lo sviluppo della rete elettrica e il miglioramento della qualità del servizio per cittadini e imprese.

In Piemonte, nelle province di Biella e Vercelli, gli interventi in corso di realizzazione interessano 49 cabine elettriche collocate in 30 comuni. I lavori consistono nell’installazione di apparecchiature di ultima generazione per il telecontrollo della rete, che permetteranno di effettuare un monitoraggio costante della rete ed eventualmente di intervenire a distanza in caso di guasto.

Nella provincia di Belluno, in Veneto, la costruzione di due nuove linee elettriche interrate renderà la rete più resiliente agli eventi atmosferici estremi, grazie all’utilizzo di cavi interrati di ultima generazione. Il piano di interventi per il territorio bellunese – che proseguirà anche nel 2017 - prevede quattro interventi di  rifacimento delle linee aeree a Media Tensione in cavo isolato di ultima generazione, di cui due partiranno a breve.

Nuova energia anche in Abruzzo per Alba Adriatica e i comuni costieri della Val Vibrata. e-distribuzione ha attivato un Centro Satellite, struttura che permette di migliorare qualità e stabilità del servizio grazie a tecnologie di ultima generazione e un avanzato livello di telecontrollo. Il Centro Satellite è un impianto di Media Tensione da cui l’energia viene smistata sul territorio attraverso linee di media e bassa tensione: uno snodo importante da cui potranno trarre beneficio oltre 30mila clienti tra cittadini e imprese. Dal Centro Satellite si diramano quattro linee in Media Tensione che riforniscono di energia l’area costiera. L’impianto, completamente automatizzato, viene gestito a distanza dal Centro Operativo dell’Aquila.

In Sardegna, a Selargius (in provincia di Cagliari) è stato completato un nuovo tratto di linea a media tensione, che permetterà una maggior flessibilità nella gestione della rete e la rapida rialimentazione della clientela in caso di eventuali disservizi. L’intervento fa parte di un più ampio programma di investimenti dedicato al miglioramento della qualità e della continuità del servizio elettrico che e-distribuzione sta portando avanti in Sardegna, per un ammontare complessivo di circa 6 milioni di euro.

Nella provincia di Caserta, in Campania, i tecnici dell’azienda energetica hanno completato un importante piano di lavori che porterà benefici a circa diecimila clienti. Grazie all’attivazione di due linee di Media tensione interrate, che si aggiungono alle due già in servizio, sarà infatti possibile ripartire in maniera più efficiente i carichi energetici e operare su una rete elettrica con un maggior numero di punti di alimentazione che, in caso di guasto, possono essere utilizzate come fonti “di riserva” per riattivare il servizio. Le linee avviate, che si estendono per cinque chilometri, sono completamente interrate, senza alcun impatto estetico o ambientale.

In Calabria è stato completato un importante progetto con la realizzazione di lavori che porteranno benefici a circa 6900 clienti nel comune di Rossano, in provincia di Cosenza. Grazie all'attivazione di due linee di Media tensione interrate, che si aggiungono alle due già in servizio, sarà garantito un servizio più affidabile e continuo, riducendo in caso di guasto il numero di clienti coinvolti e la durata dell'interruzione.

Nuove linee di Media Tensione anche in Puglia, a Ostuni, dove alle due entrate in servizio lo scorso maggio se ne aggiungerà una terza entro la fine dell’anno. Gli interventi dei tecnici di e-distribuzione nel Comune pugliese riguardano anche l’interramento di 3.5 chilometri di linea area esistente, la realizzazione di nuovi collegamenti e l’ammodernamento tecnologico della Cabina Primaria di Ostuni, impianto nevralgico per tutto il tessuto urbano della città e delle aree limitrofe.