Oltre la CSR, sostenibilità, innovazione e aziende

Pubblicato il martedì, 4 ottobre 2016

Al via a Milano la quarta edizione del Salone della CSR e dell’innovazione sociale. Enel partner istituzionale dell'evento, porta il nuovo approccio dell'azienda al tema incentrato sul concetto di creazione di valore condiviso (CSV).

La sostenibilità è qualcosa che si costruisce ogni giorno, attraverso azioni concrete e la capacità di aprirsi a nuove soluzioni, con il coraggio di cambiare prospettiva. Per questo sostenibilità e innovazione sono per Enel facce della stessa medaglia e pilastri strategici del piano di crescita industriale.

È partendo dalla nostra visione Open Power, in cui il nostro gruppo ha concentrato questi concetti, che ancora una volta siamo partner istituzionali del Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

Cambiamento Coesione Competitività” il tema scelto per la quarta edizione della manifestazione, che si è aperta oggi a Milano nella sede dell'università Bocconi. Intenso il programma della manifestazione che si concentrato in due giornate di workshop e dibattiti.

A dare inzio all'evento, il confronto tra giovani e imprese che ha visto alcuni studenti universitari intervistare i partner istituzionali del Salone sul futuro della sostenibilità e sulla lettura delle parole chiave scelte per questa quarta edizione. Presente per Enel Luca Seletto, Area iniziative start up e incubatore aziendale di Enel.

Il nostro contributo al dibattito vedrà protagonisti diversi rappresentati della nostra funzione Innovazione e Sostenibilità, che a loro volta spiegheranno il cammino che ci ha spinto oltre il concetto dell'acronimo CSR (Corporate Social Responsability), evolvendo verso quello di creazione di valore condiviso (Creating shared value – CSV). Non si tratta più infatti solo di agire il business in modo responsabile, ma basare le strategie di crescita sulla capacità di generare valore, in termini economici, sociali e ambientali, per i nostri azionisti, per i clienti di oggi e di domani e per le comunità e i territori in cui operiamo.

Nella giornata di oggi il tema dell'innovazione sarà al centro del workshop Open innovation al servizio delle imprese: strumenti per il cambiamento sostenibile. L'obiettivo è spiegare il nuovo paradigma, secondo cui le imprese possono e devono fare ricorso all'ecosistema delle start-up, delle idee esterne, così come a quelle interne per rimanere competitive. Una visione abbracciata da Enel e che sarà raccontata ancora da Luca Seletto che si occupa delle iniziative esterne con le start up.

A testimoniare invece l'applicazione pratica di un approccio basato sul concetto di CSV saranno Valeria Piazza, Sostenibilità Enel Green Power Europe and North Africa, e Nicoletta Dante, Innovazione e Sostenibilità EGP che parteciperanno rispettivamente alle tavole rotonde:  Da esperienze e best practices a 4 scenari collaborativi e La spinta gentile: tecnologie per comunità sostenibili di cittadini, consumatori e dipendenti.

La valorizzazione delle persone in ambito aziendale è invece il tema del panel dedicato al Volontariato d’impresa, strumento di engagement, cui parteciperà Renata Villa di Sostenibilità Italia.

Nel pomeriggio di oggi Marina Migliorato, Responsabile Sostenibilità Innovazione e Stakeholders’ engagement, sarà tra i relatori delll'incontro A European perspective for sustainability practitioners, dedicato ai netwok europei della CSR.

Nella giornata di domani i riflettori saranno puntati sugli impegni dell’Agenda 2030 definita dall'Onu e la realizzare dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs). L’Agenda 2030 e i Sustainability goals: il ruolo delle imprese è il workshorp che aprirà la mattinata e che vedrà il contributo di Andrea Valcalda, responsabile Sostenibilità di Enel.

Ci sarà spazio anche per il tema dell'Economia circolare e i suoi vantaggi in un incontro nel quale si racconterà la possibilità di evolvere verso un modello economico ciclico fondato sulle tre R: Riduci, Riusa, Ricicla. Interverrà per Enel Vanessa Tedeschi di Sostenibilità e Politiche ambientali.

Il Salone si concluderà riportando l'attenzione sul mondo dei ragazzi, con il workshop promosso da Fondazione Sodalitas e Impronta Etica, dal titolo Partnership scuola-impresa e futuro dei giovani: The European Pact For Youth. Un progetto lanciato quasi un anno fa, che punta a rafforzare l’inclusione e l’occupabilità dei giovani, impegnandosi a promuovere collaborazioni di qualità tra aziende e sistema di formazione. Per Enel che ha aderito all'iniziativa, interverrà ancora Marina Migliorato.

Per seguire gli eventi e rimanere informati sul Salone della CSR e dell'innovazione sociale, quest'anno c'è uno strumento in più. Oltre al sito web della manifestazione, l'evento quest'anno sarà raccontato in diretta live grazie al programma televisivo Maratona d'impresa, 48 ore online di responsabilità e sostenibilità, che trasmetterà in streaming dal Salone.