Progetto Salerno, il servizio elettrico è eccellente

Pubblicato il mercoledì, 12 ottobre 2016

e Confindustria annunciano il completamento del piano per il potenziamento della rete elettrica della città campana e illustrano il nuovo programma di interventi.

Sette cabine primarie potenziate, sei nuovi centri satellite in servizio e ottanta chilometri di nuove linee di media tensione attivate, con benefici sulla qualità del servizio per 250mila clienti in bassa tensione e 700 clienti industriali serviti in media tensione. e-distribuzione ha presentato oggi i risultati del Progetto Salerno, il piano di interventi avviato nel 2014 in collaborazione con Confindustria per elevare il servizio elettrico della città campana a livelli di eccellenza. Un programma che ha richiesto 500 piani di lavori sulla rete e 23 cantieri operativi e ha visto l’impiego di oltre 100 tecnici.

L’evento di presentazione si è tenuto oggi, 12 ottobre, nella sede di Confindustria Salerno. In rappresentanza dell’associazione sono intervenuti il Presidente Mauro Maccauro e il Vice Presidente Gerardo Gambardella e per la società di Enel l’amministratore delegato Gianluigi Fioriti e il responsabile Macro Area Centro Gino Celentano. All’incontro hanno preso parte anche rappresentanti delle istituzioni e degli enti locali, a conferma del sistema di collaborazione trasversale che ha portato alla realizzazione del progetto e che ha permesso di individuare le soluzioni più idonee per organizzare i cantieri e realizzare i lavori.

Gli interventi realizzati hanno permesso di aumentare la potenza disponibile e ridurre i disturbi sulla rete in aree ad alta densità di attività industriali, oltre a incrementare il numero di linee di distribuzione. Disporre di linee più corte e connesse tra loro permette di contenere le conseguenze di eventuali interruzioni e di avere fonti di alimentazione “di riserva” per riattivare in tempi più brevi il servizio, oltre a garantire una maggiore continuità e qualità dell’erogazione di energia.

Nell’ambito del progetto, che porterà benefici per utenze domestiche e piccole e medie imprese, Confindustria Salerno ha supportato e-distribuzione facendosi parte attiva presso gli enti preposti al rilascio delle autorizzazioni necessarie per le nuove infrastrutture. Nell’ottica di sostenibilità che caratterizza l’impegno di e-distribuzione, i lavori hanno visto anche la sostituzione di alcuni tratti di elettrodotto aereo in aree di pregio ambientale con nuovi tracciati interrati e invisibili.

“I nostri importanti e continui investimenti sono tesi a migliorare i servizi, sempre operando in sicurezza, introducendo costantemente innovazione tecnologica, nel massimo rispetto dell’ambiente, non solo per gestire le esigenze della modernità, ma in alcuni casi addirittura anticipandole” spiega Gianluigi Fioriti. “Il Progetto Salerno ha già determinato un significativo contributo al miglioramento della qualità del servizio per famiglie e attività industriali del territorio, all’interno del percorso positivo che, dal 2009 al 2016, ha portato alla riduzione del 65% del numero delle interruzioni e del 30% della loro durata complessiva sul territorio provinciale”.

Il piano avviato nel 2014 è stato completato, ma i lavori continuano: e-distribuzione ha presentato ulteriori interventi già realizzati o pianificati su tutto il territorio provinciale, a beneficio di clienti serviti sia in media che in bassa tensione. Nel 2015 sono stati completati lavori nelle aree di Salerno, del Cilento e della Costiera Amalfitana, dove l’azienda ha messo a punto un vero e proprio “restyling” della rete elettrica con cavi interrati invisibili e cabine potenziate. Per il 2016 sono in corso ulteriori interventi di potenziamento nei comuni di Agropoli, Eboli, Padula e Scafati, la costruzione di nuovi centri satellite a Pagani e Nocera e aggiornamenti sulle linee di media tensione ad Agropoli, Cava Dei Tirreni, Agerola e Positano.