Smart Home & Smart Mobility: l’Enel del futuro è oggi

Pubblicato il lunedì, 19 settembre 2016

Al Wired Next Fest, in programma a Firenze sabato 17 e domenica 18 settembre, Enel ha illustrato ai visitatori i nuovi progetti dedicati alla casa e al trasporto elettrico.

Oggetti con una propria identità digitale, connessi in rete e che dialogano tra di loro. L’idea alla base dell’Internet of things (IoT) prevede la possibilità di mettere in comunicazione una serie di oggetti, dal frigorifero all’asfalto delle autostrade, tutti dotati di un indirizzo IP, di un account e di un software che consenta l’acquisizione e la trasmissione di dati. Proprio come ha fatto il world wide web, l’internet delle cose avvierà un processo di trasformazione profonda della nostra società, andando a incidere sull’economia, l’ambiente e sui nostri comportamenti. Enel ha compreso da anni questa evoluzione e sviluppato una serie di progetti innovativi che interessano le nostre case, le nostre città e il sistema di trasporti. Occasione particolarmente adatta per presentarli è stato il Wired Next Fest, il festival dell’innovazione organizzato dalla rivista Wired Italia e tenutosi a Firenze lo scorso week end.

Sabato 17 Dianamaria Pacchioni, Head of Innovation and New Business, è intervenuta nel panel Smart Home & Smart Mobility: il futuro di Enel è oggi proprio per parlare di mobilità elettrica e domotica.

A Palazzo Vecchio, sede della manifestazione, i visitatori del festival hanno scoperto, anche attraverso un gioco con protagonista la realtà virtuale, in esclusiva al nostro stand, la Smart Home di Enel Energia.

Una casa dove è possibile gestire da remoto gli elettrodomestici attraverso smartphone o tablet, monitorare i propri consumi e confrontarli con case simili alla propria. Con la convinzione che una casa intelligente sia alla portata di tutti, Enel Energia ha lanciato GoodLife: un sistema di servizi innovativi ideati per permettere alle persone di risparmiare tempo ed energie nella vita di tutti i giorni. In particolare, utilizzando Enel GoodLife i clienti potranno acquisire maggior consapevolezza del proprio fabbisogno energetico, essere sempre connessi con la loro casa e usufruire di una serie di servizi associati.

Tra questi, ad esempio, la possibilità di ricevere una notifica in caso di apertura di porte o finestre, ordinare la spesa online e riceverla in giornata con spedizione gratuita o vincere premi completando le Missioni nella sezione dedicata del portale.

La rivoluzione intelligente non si ferma tuttavia alle mura domestiche. I veicoli a trazione elettrica – che hanno registrato, nel 2015, un aumento di vendite sul mercato mondiale del 70 per cento- rappresentano la chiave della mobilità sostenibile del prossimo futuro. Enel, che ha installato in Italia una rete di ricarica che può contare su oltre 2.000 stazioni di rifornimento (tra pubbliche e private) per e-car, ha sottoscritto numerose partnership per agevolare la diffusione del trasporto elettrico su larga scala.

Tra le più recenti E-go Car Sharing, il servizio sperimentale di car sharing elettrico realizzato da Enel Energia e l’Università Roma Tre, e il primo sistema V2G (vehicle-to-grid) a uso commerciale del mondo - frutto della collaborazione tra Enel, Nissan e la società  californiana di servizi elettrici Nuvve - la cui sperimentazione parte dalla Danimarca e sarà presto estesa ad altri Paesi.