Energy Zone, ricaricarsi sciando sul Cimone

Pubblicato il martedì, 3 gennaio 2017

L’anno nuovo comincia con un pieno d’energia. Quello che, subito dopo la Befana, sarà disponibile nella nuova Energy Zone del Consorzio stazione invernale del Cimone: uno spazio polifunzionale allestito da Enel Energia a Sestola (Modena), per tutti gli utenti delle piste da sci nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano.

La piattaforma in legno montata in Piazzale del Lupo offrirà più punti relax per prendere il sole, tre colonnine di ricarica per smartphone e un palco rialzato sul quale, alle 14.30 del 7 gennaio, si terrà l’esibizione della Marakatimba Band: orchestra bolognese nata nel 2006 e composta da circa una ventina di membri, tutti accomunati dalla passione per le percussioni afro-brasiliane, afro-cubane e funky. Ghiaccio e neve da una parte, calore carnevalesco dall’altra in un originale mix che ben testimonia lo spirito di contaminazione e convivenza di culture diverse proprio dei musicisti della band.

Nella vicinanza dell’Energy Zone - base di ritrovo per tutta la stagione invernale - sarà inoltre presente un’area ristoro dove ricaricarsi con cioccolata calda, vin brulé e dolci, in modo tale da poter gustare con la dovuta calma i momenti di pausa fra una discesa e l’altra.

I 50 chilometri di piste del Cimone sono ormai un punto di riferimento per un’ampia clientela che proviene non solo dall’Emilia Romagna, ma anche dalla Toscana e dalle Marche, con all’attivo quasi 180mila skipass a stagione e picchi di duemila visitatori in periodo estivo: il luogo ideale per comprendere quanto un uso mirato dell’energia possa oggi creare benefici non solo per i singoli, ma a livello di comunità.

Che si tratti degli sconti e dei vantaggi economici della carta EnelMia, dell’assistenza Enel TuttoOk per i problemi di manutenzione della caldaia o degli elettrodomestici, arrivando sino alle opportunità di mobilità integrata elettrica attraverso i servizi di e-go All inclusive, l’Energy Zone del Cimone avrà una risposta pronta per ogni esigenza.