Terminal 1, emissioni zero

Pubblicato il mercoledì, 18 gennaio 2017

Enel e Nissan sono sbarcati a Fiumicino, ma non in aereo e non sulle piste: lo hanno fatto in automobile direttamente dentro il terminal 1, ed ecco perché l’evento occorso il 17 gennaio è candidato all’ingresso nel Guinness dei Primati. È la prima volta, infatti, che un aeroporto decide di dotarsi di un’auto 100% elettrica di serie (nella fattispecie la Nissan LEAF, oggi la più venduta al mondo con 250 mila unità) per il trasporto dei passeggeri all’interno di un terminal, naturalmente grazie al fatto che il veicolo in questione non produce né rumore né gas di scarico.

È un’iniziativa congiunta di Aeroporti di Roma, Nissan e Enel – che da tempo è partner tecnologico della casa automobilistica giapponese – pensata per migliorare la vita agli oltre tre milioni di viaggiatori che ogni mese transitano nello scalo della capitale (chiunque lo chieda potrà usufruire del servizio di trasporto gratuito), ma anche per far loro sperimentare di persona i vantaggi della mobilità elettrica e, con l’occasione, informarli sul tema con una serie di installazioni multimediali piazzate strategicamente lungo il percorso di 1200 metri che portano dai gate B ai gate C, che seguirà la LEAF. Un’opera di sensibilizzazione che sta a cuore a Nissan quanto a Enel.

Nicola Lanzetta, Responsabile Mercato Italia Enel: “Siamo convinti che l’auto elettrica rappresenti il futuro della mobilità. L’innovazione accade solo se qualcuno si assume il rischio di rompere le regole e affrontare strade nuove. Noi lo stiamo facendo con Nissan, perché crediamo che i frutti di questa collaborazione saranno un forte stimolo per il mercato, e produrranno enormi benefici per il nostro Paese, con un miglioramento della qualità dell’aria che potrebbe essere rapidissimo. Iniziative come questa vogliono mostrare alla gente che ormai i veicoli elettrici sono una realtà”.

Infatti l’offerta di mobilità elettrica integrata lanciata da Enel Energia (che si chiama “e-go All Inclusive” e comprende in un unico canone mensile l’acquisto della LEAF, la stazione di ricarica domestica installata chiavi in mano e la praticissima app “e-go” che permette di localizzare tutte le colonnine di ricarica sul territorio nazionale), la prima al mondo di questo genere proposta da un’utility elettrica, è riuscita in pochi mesi a dare un impulso inedito al mercato dell’auto elettrica in Italia.

Bruno Mattucci, AD di Nissan Italia: “Grazie alla partnership con Enel, la mobilità elettrica in Italia sta facendo passi da gigante. Fra pochi mesi partirà la nostra iniziativa congiunta di installare 180 colonnine di ricarica lungo l’autostrada A1, che permetteranno a un’auto elettrica di percorrere buona parte della penisola da nord a sud”.

Ma c’è di più. I passeggeri in transito nel terminal 1 possono anche camminare su uno speciale tappeto cinetico che trasformerà il loro moto in energia. Questa servirà ad alimentare gratuitamente una Nissan LEAF (ceduta in comodato fino a marzo 2017 alla ONLUS Banco Farmaceutico di Roma) che consegnerà ai bisognosi i farmaci raccolti dalle donazioni, senza rumore e senza inquinare.