ENEL: ACQUISTATO IL 98,58% DEL GRUPPO CAMUZZI PER 1,043 MILIARDI DI EURO

Published on lunedì, 4 marzo 2002

Il Gruppo Enel diventa secondo operatore nella distribuzione del Gas e secondo anche nel waste management
Roma, 4 marzo 2002 – Enel Spa ha acquistato da Mill Hill Investments N.V. il 98,58% del capitale della Camuzzi Gazometri Spa, per l’importo complessivo di 1,043 miliardi di euro. Dalla vendita sono state escluse le attività argentine del Gruppo Camuzzi, il Piacenza Calcio, le attività editoriali e di telecomunicazioni e le proprietà immobiliari che rimarranno di proprietà della Mill Hill. Il closing dell’operazione, che supera i termini dell’accordo raggiunto nell’ottobre 2001, è previsto entro la fine di maggio 2002, una volta concluso il vaglio delle competenti Autorità. Grazie a questa acquisizione Enel consolida la sua posizione di secondo operatore nel mercato della distribuzione del gas in Italia, con oltre 1,7 milioni di clienti e più di 3 miliardi di metri cubi di gas distribuiti. Attraverso questa acquisizione, che prevede il passaggio della Aimeri, Enel diventa anche il secondo operatore nel settore del waste management – raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e industriali - con circa 140.000 tonnellate di rifiuti trattati, di cui 90.000 urbani, e 1,7 milioni di abitanti serviti in 375 comuni. Ruggero Jannuzzelli e Fabrizio Garilli continueranno a ricoprire rispettivamente le cariche di Presidente Onorario e Presidente della Camuzzi Gazometri Spa, mentre a Ruggero Massimo Jannuzzelli sarà affidata la presidenza della Plenia Spa. Claudio Calabi andrà a presidiare le attività argentine. Lazard & C, ATKearney e Gianni Origoni Grippo & Partners sono stati advisor dell’Enel per l’operazione.
Economico | marzo, 04 2002

33389-1_PDF-1.pdf

PDF (0.02MB)DOWNLOAD