ENEL E ACI: UN ACCORDO PER LO SVILUPPO DI SERVIZI E INIZIATIVE CONGIUNTE

Published on lunedì, 20 maggio 2002

Roma, 20 maggio 2002 – E’ stato firmato dall'Amministratore Delegato dell'Enel, Franco Tatò, e dal Presidente dell'ACI, Franco Lucchesi, un memorandum of understanding per la definizione e lo sviluppo di offerte congiunte di prodotti e servizi per i propri clienti e soci. Il Memorandum prevede, tra l’altro, di valutare modalità di utilizzo sinergico dei canali commerciali. In questo senso rivestono particolare importanza la rete di negozi in franchising Enel.si, che conterà 2500 punti vendita su tutto il territorio nazionale entro il 2004, e le 1500 Delegazioni ACI. Un gruppo di lavoro misto verificherà la possibilità e i termini per l’installazione presso le Delegazioni Aci di prodotti So.l.e., quali sistemi di videocomunicazione, torri per l'illuminazione e la telefonia mobile (Webtower), colonnine di ecoricarica per veicoli elettrici (Biberon), e sistemi di monitoraggio ambientale. I principali attori coinvolti sono Enel Distribuzione (la società del gruppo Enel che offre a livello nazionale il servizio di distribuzione dell’energia) Enel.si (società del gruppo Enel che offre servizi nel settore dell’impiantistica elettrica, della sicurezza, del comfort e del risparmio energetico), So.l.e (la società del gruppo Enel per l’illuminazione pubblica e servizi e prodotti innovativi collegati) e le società del gruppo ACI. Il memorandum, salvo proroghe, avrà una validità di sei mesi.
Generale | maggio, 20 2002

60125-1_PDF-1.pdf

PDF (0.03MB)DOWNLOAD