ENEL VINCE L INTERNATIONAL RENEWABLE ENERGY AWARDS

Published on mercoledì, 20 novembre 2002

Il riconoscimento è andato alla società italiana nell’ambito dei Global Energy Awards, una delle più ambite premiazioni del mondo per chi opera nell’energia, promossa dal gruppo editoriale Business Week/Platt's
Roma, 19 novembre 2002 - Enel, con la sua unità Enel Green Power, è stata nominata ieri sera a New York “Società dell'anno per le Energie Rinnovabili”, nell’ambito dei Global Energy Awards, una delle premiazioni più importanti a livello mondiale nel settore dell’energia, organizzata dal Gruppo editoriale Business Week/Platt’s. Inoltre Enel, con Enel Distribuzione, è arrivata in finale anche nella categoria per “la più promettente tecnologia pre-commerciale” a minor impatto ambientale con la sua sottostazione semplificata HV/MV. L'Amministratore Delegato di Enel Paolo Scaroni ha dichiarato: “Il successo di Enel al Global Energy Awards è un tangibile riconoscimento del nostro impegno per mantenere la leadership tecnologica e l'eccellenza ambientale. Ed è la conferma della validità della nostra scelta di concentrarci su ciò che sappiamo fare meglio: produrre, distribuire e vendere energia.” Enel è leader mondiale nel settore delle energie rinnovabili ed è impegnata a rafforzare la sua posizione. Dispone di oltre 2.600 MW installati in Italia, Nord America e America Latina, e produce oltre 9 miliardi di KW all’anno di elettricità da fonti rinnovabili, consentendo un risparmio di circa 1.800.000 tonnellate di olio combustibile. Unico è anche il mix di fonti: 1.800 MW di capacità idroelettrica, 700 MW di geotermica, 151 MW di eolica, 25 MW da biomasse e biogas e 4 MW di fotovoltaico. In finale per la tecnologia precommerciale più innovativa e amica dell’ambiente la sottostazione HV/MV di Enel Distribuzione: costa circa il 70% in meno di una stazione tradizionale e occupa un terzo dello spazio. La nuova stazione, insieme alla gestione remota della rete a media tensione, rappresenta un significativo passo verso la creazione di un nuovo e più efficiente modello di rete di distribuzione.
Generale | novembre, 20 2002

230713-1_PDF-1.pdf

PDF (0.01MB)DOWNLOAD