CONTATORE ELETTRONICO: RAGGIUNTO L ACCORDO TRA ENEL E ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

Published on venerdì, 14 marzo 2003

Verranno eliminati i disagi collegati all’installazione del nuovo misuratore
Roma, 5 febbraio 2003 - Enel ha incontrato oggi le Associazioni che compongono il Consiglio nazionale dei Consumatori e degli Utenti ed ha raggiunto con loro un accordo per eliminare i disagi che alcuni clienti hanno incontrato con l’installazione del nuovo contatore elettronico. A questo scopo Enel, recependo le proposte avanzate dalle Associazioni, espletate le necessarie verifiche tecniche, e avendo informato l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, ha stabilito: 1) fermo restando il contratto da 3 kW che consente un prelievo illimitato fino a 3,3 kW si è deciso di prolungare da un’ora fino a tre ore il tempo di “tolleranza” durante il quale il cliente potrà disporre di una potenza fino a 4 kW. Questo per rendere possibile un uso contemporaneo di più elettrodomestici senza interruzione. Tale prolungamento della “tolleranza” sarà attivato da subito per i contatori in corso di sostituzione, per quelli già installati occorreranno circa quattro mesi per le necessarie modifiche. 2) di consentire anche a tecnici di fiducia delle Associazioni di partecipare, unitamente ai tecnici Enel, alla verifica del funzionamento del contatore, secondo i parametri sopra esposti, presso clienti che l’abbiano richiesta per iscritto a tali Associazioni; 3) di mettere a punto, anche in base alle proposte delle associazioni, una nuova offerta di tariffa bioraria per il clienti con contratto da 3 kw, come già oggi avviene per quelli con contratto da 6 kw, dopo che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas avrà stabilito la nuova tariffa per la fascia sociale e dopo che sarà entrato in funzione, entro la prossima estate, il sistema di telelettura dei consumi. La nuova tariffa bioraria consentirà un costo ridotto per l’energia consumata nelle ore notturne, nei giorni festivi, ecc, e quindi consentirà un uso più razionale dell’energia; 4) di sviluppare una adeguata campagna informativa sul contatore elettronico, sul suo uso e sui suoi vantaggi per il cliente, in collaborazione con le Associazioni dei consumatori; Enel e Associazioni concordano sul fatto che il metodo del confronto e della trasparenza ha prodotto un risultato positivo in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori. Le Associazioni, una volta risolti, grazie anche al proprio determinante contributo propositivo, i disagi lamentati dai consumatori, confermano la validità del progetto contatore elettronico di Enel per i numerosi vantaggi che può comportare per i consumatori.
Generale | marzo, 14 2003

370757-1_PDF-1.pdf

PDF (0.01MB)DOWNLOAD