SO.L.E. ILLUMINA LA "CASA DEGLI ITALIANI"

Published on mercoledì, 4 giugno 2003

Nuova luce “d’autore” al Cortile d’onore, ai Portici e al Giardino del Quirinale, in occasione della festa nazionale della Repubblica

Roma, 4 giugno 2003 -

In occasione del Concerto del Quirinale tenutosi il 1° giugno per la festa nazionale della Repubblica, ha debuttato il nuovo suggestivo impianto d'illuminazione artistica dei Giardini, del Cortile d’onore e dei Portici del Quirinale, realizzato dalla So.l.e. (Enel), di concerto con il Provveditorato alle Opere Pubbliche e la Soprintendenza ai Beni Culturali, Ambientali e Architettonici di Roma.

L'impianto completa l'intervento già realizzato lo scorso anno per la Piazza e la facciata del palazzo che ospita la Presidenza della Repubblica.

Quasi mille lampade di ultima generazione e un percorso nascosto di circa tre chilometri di cavi elettrici hanno permesso di valorizzare, attraverso la luce, gli elementi architettonici, scultorei e le aree verdi della "casa degli Italiani".

I criteri progettuali che hanno ispirato l'impianto hanno seguito, per la parte relativa al Cortile d'Onore, la stessa concezione utilizzata in precedenza per la Piazza, ovvero quella di creare un effetto di illuminazione diffusa sulle facciate e modulare attraverso una diversa tonalità di luce il ritmo delle campate dei portici .

Per i Giardini invece, data la loro ampiezza, sono state individuate differenti soluzioni che permettono di adattare l’illuminazione alla varietà dell’ambiente, al fine di valorizzare elementi di rilievo quali fontane, sculture, strutture architettoniche caratteristiche (come la Coffee House) e le opere botaniche.

Il nuovo impianto permette inoltre la massima flessibilità nel regolare l'intensità e il tipo illuminazione in funzione degli eventi che si svolgono e degli elementi a cui si vuole dare risalto, evidenziando ad esempio solo i giochi d'acqua o la vegetazione al fine di creare diverse atmosfere e suggestioni.

 

* * *

 

So.l.e.

è la società dell’Enel leader europea nell’illuminazione e gestisce circa 1.800.000 punti luce nel 60% dei Comuni italiani.

So.l.e. propone una gamma articolata di prodotti, servizi e consulenze nel settore dell’illuminazione pubblica ed artistica, ispirati a criteri di innovazione tecnologica, tutela ambientale e sicurezza. Impiega tecnologie innovative in grado di garantire la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio artistico e paesaggistico.

Tra le opere illuminate dalla So.l.e. spiccano gli scavi archeologici di Pompei (Na), Piazza del Plebiscito a Napoli, Villa Reale a Monza (Mi), Villa Madama a Roma, la Cattedrale di Trani (Ba) e la Piazza Grande di Gubbio (Pg).

Generale | giugno, 04 2003

481630-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD