ENEL PRESENTA A PISA, CAPITALE DEL SAPERE, LA RASSEGNA 'CINESCIENZA'. QUANDO LA STAR E' LA SCIENZA

Published on mercoledì, 3 settembre 2003

Dal 7 al 14 settembre 2003, ogni sera alle ore 21 presso la sede Enel di Via A. Pisano, verranno proiettate nove pellicole “cult” dove grandi temi scientifici accendono l’immaginazione. Ogni film sarà introdotto da note personalità della cultura. L’ ingresso è gratuito

Roma, settembre 2003 - Un viaggio nell’immaginazione che solo il cinema può offrire è quello che Enel presenta a Pisa dal 7 al 14 settembre 2003 con una rassegna di nove film in ognuno dei quali il protagonista, la scienza, si abbina all’energia, alla vita, alla follia, all’enigma, alla natura, alla società, alla paura e al fantastico mondo di Walt Disney.

 

Il progresso scientifico rappresenta un interesse vitale per Enel. Da esso dipende il suo futuro di grande società energetica. La soluzione alla complessa equazione di come fornire sempre più energia a costi ragionevoli, migliorando la qualità dell’ambiente, può venire solo dalla scienza e dalla ricerca applicata.

 

Da questo accostamento, sono nate nell’area di via Andrea Pisano, 120 che ha visto in primavera il successo di pubblico per la XIII Settimana della Ricerca Scientifica e Tecnologica, le otto serate per nove film d’autore, un otto e mezzo visto che ai bambini la scienza dedica Paperino e Peter Pan.

 

Domenica 7 settembre, sarà “La Guerra del Fuoco” ad aprire la Rassegna, con la presentazione della serata e di tutta l’iniziativa da parte del Responsabile Enel per la Ricerca, Gennaro De Michele per poi passare nei giorni successivi ad un tema diverso.

 

Lunedì tocca alla scienza e alla vita con il film ”La Mosca” presentato da Marcello Buiatti, Ordinario di Genetica all’Università di Firenze. Martedì sarà il turno del capolavoro interpretato da Russel Crowe, “A Beautiful Mind”, l’argomento trattato nella presentazione di Giovanni Battista Cassano, Ordinario di Psichiatria all’Università di Pisa, sarà quello della scienza e della follia. Mercoledì, Corrado Malanga, Ufologo di Pisa si addentrerà nel rapporto tra scienza ed enigma, anticipando la proiezione di “Signs”.

 

La sera di giovedì 11 settembre, Luciano Santini, Ordinario di Entomologia all’Università di Pisa, accompagnerà i presenti nel mondo della scienza e della natura preparandoli al  film-documentario “Microcosmos”.


Venerdì, lavoro indubbiamente più allegro ma non meno impegnativo per Pietro Pfanner, Ordinario di Neuropsichiatria Infantile all’Università di Pisa, per “Paperino nel Regno della Matemagica e Le Avventure di Peter Pan”.

 

La rassegna andrà così verso la sua conclusione: sabato sera con “Panic Room” presentato da Daniela Bolelli, Membro Ordinario della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica e poi, domenica 14 settembre, con “Brazil” introdotto per scienza e società da Enrico Taliani, Ordinario di Sociologia all’Università di Pisa.

 

L’invito a seguire queste proiezioni è rivolto a tutti, nella convinzione che solo un approccio scientifico ai fenomeni, qualsiasi essi siano, può portare un vero progresso. Enel ne è convinta e questa volta affida tale messaggio alla suggestione del cinema.

 

Quest’iniziativa dimostra come a Pisa convivano molte importanti realtà di ricerca scientifica che rappresentano un patrimonio unico a livello nazionale. La rassegna sul cinema organizzata dall’Enel rappresenta il tentativo di mettere in luce e portare all’attenzione del grande pubblico il valore della scienza e della ricerca e la validità di un approccio interdisciplinare, elemento indispensabile per un vero progresso scientifico.

 

Generale | settembre, 03 2003

583883-1_PDF-1.pdf

PDF (0.13MB)DOWNLOAD