ACCORDO ENEL - ASM BRESCIA

Published on venerdì, 28 novembre 2003

Enel cederà alla società lombarda 96.200 clienti per 166,5 milioni di euro. Closing entro l'anno.

Roma, 28 novembre 2003 – Enel Distribuzione e ASM Brescia hanno firmato il Protocollo d’Intesa che prevede la cessione ad ASM Brescia della concessione di Enel per la distribuzione dell’energia elettrica in 45 comuni limitrofi la città lombarda, oltre a circa 30 clienti residenti nello stesso capoluogo, contro un corrispettivo di 166,5 milioni di euro.

 

Per la distribuzione nei comuni limitrofi, che non rientrano nelle previsioni della legge Bersani, Enel ha raggiunto l’intesa su base del tutto volontaria, in considerazione delle buone condizioni economiche offerte.

 

L’accordo prevede la cessione di circa 96.200 clienti (inclusi i 30 residenti nel comune capoluogo), pari a un consumo annuo di 2,8 miliardi di chilowattora. Il ramo d’azienda Enel oggetto della transazione comprende 3.343 chilometri di rete. Il corrispettivo che verrà versato da ASM Brescia è di 166,5 milioni di euro (1.730 euro per cliente) e determinerà per Enel una plusvalenza di circa 130 milioni di euro.

 

Il perfezionamento dell’operazione, che è subordinato al consenso del Ministero delle Attività Produttive, al nulla osta dell’Autorità Antitrust e all’informativa sindacale, è previsto entro il 31 dicembre 2003.

Economico | novembre, 28 2003

695223-1_PDF-1.pdf

PDF (0.1MB)DOWNLOAD