ASSEGNATO ALLA RISERVA DI MONTE RUFENO IL PREMIO DEL CONCORSO "NATURALMENTE ACCESSIBILE" DA ENEL, FEDERPARCHI, ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E DEI DISABILI

Published on mercoledì, 31 marzo 2004

Roma, 31 marzo 2004 - Piero Gnudi, presidente dell’Enel e Matteo Fusilli, presidente della Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali, hanno premiato oggi la Riserva Regionale Monte Rufeno, nel Lazio, vincitrice del Concorso di idee “Naturalmente accessibile.”
Enel e Federparchi, in collaborazione con FAI, ItaliaNostra, Legambiente, LIPU, WWF Italia, CTS e con le Associazioni dei Disabili (Fish, Fiaba, Fand), con questo concorso lanciato nel 2003, nel quadro delle iniziative per l'Anno Europeo dei Disabili, hanno inteso promuovere la progettazione di interventi finalizzati a migliorare l'accessibilità e la fruizione delle aree naturali protette da parte dei disabili.

La Riserva Naturale Regionale di Monte Rufeno (tremila ettari di area naturale protetta nel viterbese), riceverà pertanto il premio di 10.000 Euro per la migliore progettazione. Enel, inoltre, darà un contributo di 40.000 Euro se l’opera verrà realizzata entro il 31 dicembre 2004. Il progetto vincitore si articola in due fasi:

-  la realizzazione di interventi che mirano a rendere immediatamente accessibili strutture e  servizi esistenti con operazioni di basso impatto ambientale;
- un successivo studio di fattibilità per l’accessibilità dell’intero territorio della Riversa Naturale e dell’ambiente circostante.

Il presidente dell’Enel, Piero Gnudi, ha dichiarato: “con questo premio Enel conferma la costante attenzione all’ambiente e alla sua fruizione da parte di tutti. L’azienda da sempre punta alla valorizzazione delle aree che circondano i suoi impianti con la consapevolezza di svolgere un ruolo sociale grazie alla presenza diffusa sul territorio nazionale. Non a caso Enel è la prima utility a fare il suo ingresso nel FTSE 4 Good Global 100, l’indice borsistico che raggruppa le prime 100 società al mondo che si distinguono per i risultati raggiunti e gli impegni presi in tema di sostenibilità ambientale e sociale nello svolgimento delle loro attività. Ed è stata premiata con l’Oscar per la sostenibilità 2003.”

Da parte del presidente della Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali, Matteo Fusilli “l’intero sistema nazionale delle Aree naturali protette sta realizzando, giorno dopo giorno, con grande impegno, il progetto di accessibilità affinché tutti, senza ostacoli e barriere, possano pienamente godere delle bellezze naturali e del patrimonio culturale che i parchi tutelano e valorizzano. La numerosa partecipazione dei parchi regionali al concorso, la qualità dei progetti presentati e le previsioni di attuazione degli stessi, dimostrano la concretezza dell’iniziativa avviata in occasione dell’Anno Europeo dei Disabili, appena concluso, che Federparchi svilupperà ancora in futuro.”

L'apposita Commissione di valutazione, costituita dai rappresentanti di Enel, Federparchi, Associazioni ambientaliste e Associazioni dei disabili, ha esaminato i progetti presentati da ben 22 tra Parchi e Riserve regionali. Considerata la qualità complessiva delle proposte, la Commissione ha deciso di dare anche un "riconoscimento speciale" al progetto della Riserva Regionale Zompo Lo Schioppo (oltre mille ettari protetti in Abruzzo) che si articola in due aree d’intervento: pensare strumenti di comunicazione e interpretazione del territorio che valorizzino l’approccio emotivo e sensoriale e garantire l’accessibilità dei diversi sentieri attraverso la formazione di operatori in grado di accompagnare chiunque ne faccia richiesta.

Generale | marzo, 31 2004

839616-1_PDF-1.pdf

PDF (0.17MB)DOWNLOAD