ACCORDO TRA ACQUA LETE ED ENEL ENERGIA PER LA FORNITURA DI ENERGIA VERDE

Published on martedì, 18 maggio 2004

Roma, 18 maggio 2004 - Acqua Lete ed Enel Energia hanno sottoscritto un contratto di collaborazione “Energia Verde”, il primo del genere in Italia tra un’azienda alimentare ed una società che fornisce energia elettrica sul libero mercato.

E’ la prima volta in Italia che un’azienda di queste dimensioni decide di alimentare la sua intera catena produttiva esclusivamente con energia prodotta dall’acqua, dal sole e dal vento.

Grazie a questo accordo, Acqua Lete potrà esporre su tutti i suoi prodotti il marchio “100% energia verde” con Enel Energia.

Enel Energia è il primo grossista italiano autorizzato a offrire al mercato energia elettrica con il marchio “100% energia verde” di proprietà della Reef ONLUS.

Un inedito livello di collaborazione tra un’azienda alimentare e una società produttrice di energia è stato sottoscritto tra Acqua Lete ed Enel Energia. Si tratta del primo “contratto verde” stipulato in Italia, che si avvale di un originale meccanismo di finanziamento della produzione di energia da fonti rinnovabili.

L’accordo è stato presentato oggi, martedì 18 maggio, a Roma. Il contratto “Energia Verde” garantisce che la catena produttiva di Acqua Lete sia alimentata esclusivamente con elettricità prodotta da fonti rinnovabili, l’idroelettrico innanzitutto, innescando un ciclo virtuoso amico dell’ambiente.
La captazione e l’imbottigliamento di Acqua Lete vengono attivati da energia elettrica acquistata mediante certificati RECS (Renewable Energy Certificate System), ovvero attraverso un sistema di finanziamento volontario della produzione di energia verde adottato da tutti i paesi della UE, ad eccezione della Grecia.

A suggellare pubblicamente la collaborazione c’è anche l’attribuzione del marchio “100% energia verde”, di proprietà dell’Associazione Reef ONLUS, che da ora in poi, unitamente a quello di Enel Energia, apparirà sulle etichette dei prodotti Acqua Lete, Prata e Frizzarella.

“L’adozione del marchio 100% energia verde – ha affermato Nicola Arnone, presidente della Società Generale delle Acque Minerali, l’azienda produttrice dei marchi appena citati -  sottolinea l’importanza che attribuiamo ad un corretto rapporto con l’ambiente. La nostra missione industriale si muove in questa cornice etica e solidale. Potremmo titolare questo accordo ‘L’acqua dall’acqua’, nella misura in cui immaginiamo tra le fonti rinnovabili quella idroelettrica, per simboleggiare il percorso ideale del nostro prodotto, l’acqua minerale appunto, che nasce dalle sorgenti dei monti del Matese in Campania per giungere pura sulle tavole di tutta Italia”.

I certificati RECS sono distinti dall’erogazione fisica dell’elettricità e la loro emissione consente la commercializzazione o lo scambio dei certificati stessi anche separatamente dall’energia elettrica cui fanno riferimento. Mediante il loro acquisto Acqua Lete finanzia l’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili per un valore corrispondente al suo intero fabbisogno energetico e testimonia tangibilmente che tutta l’elettricità necessaria al funzionamento dei propri impianti deriva da fonti rinnovabili.

“Il successo ottenuto dal contratto “energia verde” – sottolinea Luca Dal Fabbro, Direttore Generale di Enel Energia –testimonia il modo nuovo della nostra Società di  “ascoltare” il Cliente, stabilendo con lui una relazione nella quale si condividono valori non soltanto economici, ma anche di responsabilità sociale.  Questo tipo di contratto – spiega ancora Dal Fabbro -  è un esempio concreto di come  Enel  intende tradurre in prodotti e servizi  una politica di offerta socialmente responsabile  che, in questo caso, è destinata a quei clienti che intendono distinguersi per l'attenzione profusa  alla salvaguardia dell’ambiente. Inoltre, contribuisce allo sviluppo di un nuovo, promettente mercato di energia certificata verde”.

La Società generale delle acque minerali

La Società Generale delle Acque Minerali commercializza le acque minerali Lete, Prata e Frizzarella attraverso la So.Di. La So.Di. nel 2003 ha incrementato il fatturato del 18,8% rispetto al 2002. Il costante incremento della quota di mercato posiziona la So.Di. tra i primi cinque gruppi del settore. In particolare, nei super + iper (fonte: ACNielsen Scan track) Lete ha raggiunto il 22,6% di share nel segmento delle effervescenti naturali conquistando 6 punti di quota di mercato rispetto al 2002. L’incremento delle vendite di Lete del 58,3% a volume e del 66,8% a valore, confrontato con la crescita dell’intero segmento, rispettivamente del 15,9 e del 15,2, testimonia il successo della strategia commerciale suffragato anche dalle ottime performance dell’acqua Prata. Da pochi giorni è attiva una innovativa linea produttiva d’imbottigliamento in grado di gestire 40 mila bottiglie all’ora

La famiglia Arnone si occupa di beverage da oltre un secolo. Il sito produttivo e le fonti sono a Pratella (Caserta), ai confini tra Campania e Molise, in un territorio particolarmente pregiato dal punto di vista ambientale.

 Enel Energia

Enel Energia è la Società di Enel per la vendita di energia elettrica e servizi energetici ad aziende del mercato libero.
Enel Energia fornisce soluzioni energetiche personalizzate, prodotti strutturati per la gestione del rischio e servizi di ottimizzazione, soddisfacendo le esigenze dei clienti con un livello di servizio all’avanguardia e garantendo la massima qualità.

In particolare, i servizi che la Società offre ai propri clienti sono:
- il monitoraggio on line dei consumi, (data management), sistemi di controllo e gestione dei carichi elettrici e di previsione dei prelievi;
- l’ottimizzazione degli impianti ausiliari, attraverso audit energetici e analisi economico/finanziarie, per valutare i risparmi ottenibili a fronte di investimenti per l’implementazione degli impianti, per le aziende particolarmente attente all’efficienza energetica.

Inoltre, Enel Energia è stata la prima società nel mercato libero dell’energia elettrica in Italia a proporre un pacchetto di servizi di risk management, che permette di ridurre o eliminare i sovrapprezzi non previsti dell’energia, proteggendo i margini di profittabilità.

Generale | maggio, 18 2004

893025-1_PDF-1.pdf

PDF (0.12MB)DOWNLOAD