ENEL ACQUISISCE 5 IMPIANTI IDROELETTRICI NEGLI STATI UNITI

Published on venerdì, 2 luglio 2004

Roma, 2 luglio 2004 – Enel North America ha acquisito negli Stati Uniti cinque impianti idroelettrici, per una capacità totale di 27 MW. Con questa acquisizione Ena incrementa la sua consolidata leadership nelle energie rinnovabili in Nord America, confermando la sua strategia di cogliere le opportunità di sviluppo offerte in tutti quei mercati che dispongono di un solido quadro regolatorio.

Gli impianti Bypass, Hazelton A ed Elk Creek, in Idaho, e Rock Creek e Montgomery Creek, in California, si aggiungeranno, sviluppando significative sinergie, ai 13 impianti mini-idro già posseduti e gestiti in Nord America da Enel North America.

Enel North America possiede e gestisce impianti mini-idro, eolici e a biomasse in 16 stati degli Usa e in due province del Canada per un totale circa 425 MW.

Enel è una delle maggiori utility del mondo ed è tra i leader globali nel settore delle energie rinnovabili con 17.000 MW di impianti idrici, geotermici, eolici, solari e biomasse, in Italia, in Spagna (con Viesgo e Enel Union Fenosa Renovables) e nel continente americano (con Enel North America ed Enel Latin America). In Bulgaria, Enel possiede e gestisce una importante centrale a lignite. Di recente Enel ha inoltre acquisito due società di distribuzione di energia elettrica in Romania e ha vinto un contratto per la gestione di una grande centrale a ciclo combinato a San Pietroburgo.

Generale | luglio, 02 2004

940683-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD