INTESA DI MASSIMA ENEL - SET PER LA CESSIONE DELLA RETE ELETTRICA DELLA PROVINCIA DI TRENTO

Published on giovedì, 8 luglio 2004

Trento/Roma, 8 luglio 2004 – Enel e SET hanno concordato le linee generali della cessione alla società elettrica della Provincia Autonoma di Trento della rete Enel per la distribuzione dell’energia elettrica della provincia trentina.

L’intesa, che dovrà essere approvata dai rispettivi Consigli di Amministrazione, potrà perfezionarsi entro la fine dell’anno.

Il ramo d’azienda di Enel oggetto dell’accordo comprende circa 6.700 chilometri di rete con 3.000 cabine - che servono 222mila clienti con circa 250 addetti - e alcuni immobili funzionali all’esercizio della rete. Il corrispettivo oggetto dell’intesa è di 198 milioni di euro, comprensivo di reti e immobili.

Sulla cessione della rete trentina è sorto un contenzioso tra Enel, SET e Provincia autonoma di Trento. Quest’ultima, appellandosi al D.P.R n. 235/77, ha emesso un decreto di trasferimento coattivo degli assets elettrici, contro il quale Enel ha presentato ricorso al TAR di Trento. A seguito dell'intesa di massima raggiunta, le parti hanno richiesto al TAR di rinviare l'udienza prevista per questa mattina. La nuova udienza è stata fissata dal Tribunale Amministrativo Regionale per il 16 dicembre 2004.

Economico | luglio, 08 2004

948406-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD